,,

Coronavirus, Salvini fa infuriare il web: "Soldi dagli italiani"

Ospite di Floris a Dimartedì il leader della Lega ha proposto una via d'uscita dalla crisi economica che non ha convinto molto i social

Non è passata inosservata la presenza di Matteo Salvini nell’appuntamento classico di inizio settimana con il talk Dimartedì su La7. Rispondendo alle domande di Giovanni Floris, il leader della Lega ha detto ancora una volta la sua su come uscire dalla crisi economica e non solo causata dal coronavirus. Ma una frase, poi postata anche sui social dall’ex Ministro, ha fatto discutere la gente sui social: “Io chiederei agli italiani i soldi per far ripartire il Paese“.

Salvini a Dimartedì, tra le altre cose, ha detto: “Stiamo cercando di collaborare col governo, tra qualche settimana gli italiani valuteranno chi ha fatto più e chi ha fatto meno. La Lombardia ha subito un’epidemia che è arrivata dall’altra parte del mondo e ha messo in campo un tessuto sociale straordinario. Lombardia e Veneto da sole hanno fatto più di 300mila tamponi. Fare processi a medici e ospedali è fuori luogo“.

Consenso in calo. Salvini non si è detto nemmeno preoccupato dei sondaggi che danno lui e la Lega in calo: “L’ultima cosa che guardo sono i sondaggi, anche se mi fa piacere sapere che la Lega è ancora il partito che ha più consensi nel Paese, ma in questo momento bisogna salvare vite. Di politica ne parleremo più avanti”.

La frase sui soldi. In relazione alla crisi economica, Salvini è stato categorico: No al Mes, no alla svendita del nostro Paese e del nostro futuro, sì all’emissione di Buoni del Tesoro per gli italiani, con condizioni fiscali di vantaggio, in modo che il debito rimanga in mano nostra”. Quindi la frase che ha scatenato la polemica: “Io chiederei agli italiani i soldi per far ripartire il Paese: non credo a strumenti come il Mes che significherebbe una patrimoniale, un debito sulle spalle dei nostri figli, o lavoro ancora più precario”.

Le reazioni sul web. Non sono stati teneri i commenti sulla proposta di Salvini: “A Mattè parlaci del #papeete che fai più bella figura”; “Mattè sei un disagiato, ormai devi prenderne atto. Non basta dire che vuoi dare soldi di qua e di là… bisogna anche trovarli. Non è come al Papeete che ti passavano mojito e poi qualcuno pagava”; “Mattè sei un genio! Cioè stai porponendo titoli OTC e mi spieghi come fa un ‘governo’ perchè hai detto ‘governo’ a garantirli? E come fa la BCE a garantire titoli che non possono essere scambiati liberamente?”.

E ancora, c’è chi provoca: “Consiglio di cominciare a disegnartele da solo a casa, fai prima. Roba da matti…”; “Intanto potresti restituire quarantanovemilioni“; “Cosa diamine significa chiedere agli italiani i soldi? Una patrimoniale? Più debito? Un contributo di solidarietà? Una colletta?”; “Finalmente lo ha ammesso che la patrimoniale è nei suoi piani, insieme ai condoni dei reati fiscali e edilizi. Chissà se i suoi elettori hanno compreso”.

Ma c’è chi lo difende: “Quelli che qui leggono Salvini e pensano ad una patrimoniale sono stati decisamente lobotomizzati al punto di non potere concepire nessun altra forma di finanziamento per lo stato da parte dei cittadini, logicamente se la proponesse Conte (per gli altri) applaudirebbero però”.

VIRGILIO NOTIZIE | 08-04-2020 09:34

Opposition leaders speak with journalists after meeting on coronavirus emergency with Government Fonte foto: Ansa
,,,,,,,