,,

Coronavirus, stallo Eurogruppo: l'avvertimento di Conte alla Ue

Il presidente del Consiglio ha lanciato un avvertimento dopo la riunione dell'Eurogruppo

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha concesso un’intervista alla ‘Bild’, nel corso della quale ha commentato i risultati della riunione dell’Eurogruppo sulla reazione all’emergenza coronavirus. A tal proposito, il premier italiano ha dichiarato: “La delusione non è mia, di Giuseppe Conte, la delusione è di tutti gli europei, anche dei cittadini tedeschi. Ne sono convinto”.

Conte ha aggiunto: “Nessuno ha un vantaggio se l’Europa non riesce a mettere in piedi una reazione concreta e solida, qui non si tratta di Italia. Non abbiamo mai vissuto una situazione d’emergenza di questo tipo perciò sono i cittadini europei che si aspettano una soluzione europea”.

Il premier ha sollecitato la velocità della reazione: “Non dobbiamo alla fine starcene lì con le mani incrociate: operazione riuscita, ma il paziente Europa è morto”.

Il presidente del Consiglio ha detto anche: “È un’emergenza che ci riguarda tutti. Dobbiamo aiutarci reciprocamente. Il fronte europeo deve essere unito“.

Poi il messaggio alla Germania: “Non credo che la Germania avrebbe vantaggi economici se gli altri Paesi cadessero in una forte recessione”. Conte ha anche ribadito che l’Italia “non chiede a Olanda e Germania di pagare i nostri debiti”.

Nel corso dell’intervista, il premier Conte ha anche affermato: “L’Italia in questa crisi gioca il ruolo di un avamposto. Speriamo di poter uscire presto dalla crisi per aiutare gli altri Paesi” a combattere il coronavirus.

Ancora Conte: “Abbiamo bisogno degli eurobond per non far perdere competitività a tutta l’Europa, servono strumenti finanziari nuovi per fronteggiare questa crisi”.

Intervista Conte: la precisazione di Palazzo Chigi

Attraverso una nota, Palazzo Chigi ha chiarito che nell’intervista odierna alla ‘Bild’, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte non ha fatto alcun riferimento alle regole di bilancio europee, come è stato erroneamente riportato in serata da alcune agenzie.

Da Palazzo Chigi è stato sottolineato che il ragionamento di Conte è che, se l’Unione Europea non si darà strumenti finanziari all’altezza della sfida, l’Italia sarà costretta a far fronte all’emergenza e alla ripartenza con le proprie risorse.

VIRGILIO NOTIZIE | 08-04-2020 20:01

Coronavirus, il grafico della Protezione Civile dell'8 aprile Fonte foto: Ansa
Coronavirus, il grafico della Protezione Civile dell'8 aprile
,,,,,,,