,,

Bologna, uomo accoltellato alla gola dopo una lite: è il secondo caso a distanza di poche ore

Un tunisino di 38 anni è stato aggredito da un connazionale a poche ore di distanza da un altro caso registrato sempre a Bologna

Pubblicato il:

Un uomo di 38 anni, di origini tunisine, è stato accoltellato alla gola al termine di una lite a Bologna. Trasportato in ospedale, la vittima dell’aggressione è stata sentita dagli agenti della Questura di Bologna e ha fornito l’identikit dell’aggressore che è stato fermato e denunciato poco dopo.

Uomo accoltellato a Bologna

Secondo le prime informazioni trapelate sembra che l’aggressione sia avvenuta nella sera di sabato 21 gennaio 2023 al termine di una lite. L’uomo, che come riferito si trovava in zona via Giacomo Matteotti, nel quartiere Bolognina a pochi passi dalla stazione centrale del capoluogo Emiliano, è stato accoltellato alla gola.

Il 38enne, di origine tunisine, ha detto alle forze dell’ordine di essere stato aggredito al termine di un alterco con un altro uomo, un connazionale che poi si è dato alla fuga.

Bologna, uomo accoltellato alla gola dopo una lite: è il secondo caso a distanza di poche ore

Denunciato l’aggressore

Soccorso dopo l’aggressione, il 38enne è stato quindi ascoltato dalle forze dell’ordine che hanno cercato di ricostruire quanto accaduto. L’uomo ha quindi dato un quadro più chiaro dell’episodio, avvenuto come detto al termine di una lite con un connazionale.

Fornendo l’identikit dell’aggressore, la vittima ha permesso agli agenti della questura di rintracciare l’uomo. Si tratta di un 33enne tunisino, intercettato in zona universitaria e già con precedenti, che è stato denunciato per lesioni aggravate.

Secondo accoltellamento a Bologna nel weekend

Quella avvenuta in via Matteotti non è l’unica aggressione avvenuta nel weekend nel Bolognese. Qualche ora prima, venerdì 20 gennaio 2023, un 17enne era stato aggredito di fronte al centro commerciale Fossolo 2 da alcuni coetanei.

Come successo nel quartiere Bolognina, anche nel caso del giovane si è trattata di un’aggressione nata dopo una lite e culminata col tentativo di rapina. Il giovane, ferito con una coltellata alla testa, ha raccontato di essere stato colpito da due o più persone che gli avevano appena rubato lo zaino con dentro soldi e documenti. Infatti, pur di impossessarsi della borsa, gli aggressori, stando alle dichiarazioni del 17enne, non avrebbero esitato a colpirlo con più coltellatesferrate all’altezza del viso, fortunatamente non profonde, né così gravi da compromettere nervi o arterie.

I carabinieri, che hanno aperto un’indagine per rintracciare gli aggressori, hanno già acquisito le immagini riprese dall’impianto di videosorveglianza del centro commerciale, che dovranno essere visionate per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.

polizia-ambulanza Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,