,,

Bergamo, omicidio risolto 20 anni dopo: preso il presunto killer

Il presunto killer di un duplice omicidio avvenuto a Osio Sotto venti anni fa è stato arrestato dai Carabinieri

Grazie allo sviluppo tecnologico legato alle impronte digitali e ai nuovi trattati internazionali, i Carabinieri di Bergamo hanno arrestato il presunto autore di un duplice omicidio avvenuto ben vent’anni fa a Osio Sotto.

La sera del 10 ottobre 1998, all’esterno di un bar, vennero uccisi i fratelli albanesi Flamur e Astrit Kolaveri. A distanza di quasi 21 anni, i Carabinieri hanno arrestato in Albania Sokol Tace, oggi 51enne, ricercato internazionale per il duplice omicidio e colpito da un’ordinanza di cattura. Durante la sua permanenza in Italia, Sokol Tace era noto come Veap ‘Koli’ Dehari. Stando a quanto emerso ora e riportato dall'”Ansa”, all’indomani del duplice omicidio l’albanese si rese irreperibile, lasciando l’Italia con il nome di Sokol Taci (cioè, con il cognome modificato di una sola vocale).

Il nucleo investigativo di Bergamo ha analizzato vecchie testimonianze dell’epoca e, attraverso l’Interpol di Roma, ha inviato in Albania le impronte digitali di Veap Dehari per confrontarle con quelle di molti soggetti maschili con cognome Taci o similare. La ricerca ha dato esito positivo e ora l’uomo è in arresto in Albania, in attesa dell’estradizione.

VirgilioNotizie | 04-07-2019 12:14

Bergamo, omicidio risolto 20 anni dopo: preso il presunto killer Fonte foto: istock
,,,,,,,