,,

Benevento, 19enne riceve un rimprovero dai genitori e si spara

Un ragazzo di 19 anni nel Beneventano si è ucciso perché non avrebbe retto i rimproveri dei genitori dopo essere rientrato tardi

Non sarebbe riuscito a sopportare il rimprovero dei genitori e per questo si sarebbe ucciso. È morto il ragazzo di 19 anni di San Salvatore Telesino, in provincia di Benevento, ricoverato in ospedale a Napoli dopo essersi sparato con una pistola. Secondo quanto riportato da ‘Ansa’, il giovane sarebbe stato sgridato per essere rientrato tardi a casa.

Il ragazzo è stato trasportato nel reparto di rianimazione dell’Ospedale del Mare del capoluogo campano, dove si trovava da ieri mattina dopo aver esploso il colpo contro di sé.

Il 19enne si sarebbe sparato intorno alle 4.30: portato d’urgenza dal 118 all’ospedale Rummo di Benevento è stato poi trasferito in elisoccorso a Napoli a causa della gravità della ferita d’arma da fuoco riportata.

Dalle prime informazioni risulta che la pistola fosse legalmente detenuta dal padre. Sulla morte indagano i carabinieri della compagnia di Cerreto Sannita, che hanno sequestrato l’arma.

VirgilioNotizie | 25-10-2021 18:14

,,,,,,,