,,

Zone rosse, Salvini attacca il governo dopo l'audizione di Conte

Matteo Salvini, in visita a Bagheria, ha puntato il dito contro il governo sulla mancata istituzione delle zone rosse ad Alzano Lombardo e Nembro

Il leader leghista Matteo Salvini, a margine della sua visita a Bagheria in Sicilia, ha detto la sua in merito all’audizione del premier Giuseppe Conte sul caso di Alzano Lombardo e Nembro. Come riporta l’Ansa, Salvini ha così riassunto il suo pensiero: “Non commento con parole mie ma con quelle del pm di Bergamo: spettava al governo creare le zone rosse, la Regione Lombardia non aveva alcuna responsabilità“.

Salvini e gli Stati generali

Salvini ha quindi riservato una stoccata al governo anche in tema di Stati generali: “Al posto di qualche regista di fama mondiale che ho sentito sfilerà a villa Pamphili per gli Stati generali, il governo farebbe meglio a invitare un pescatore di Santa Flavia (Pa): gli spiegherebbe che la marineria è in ginocchio e che i pescatori non hanno preso né Cig né i 600 euro”.

Salvini: “Al governo litigano su tutto”

“Vedo che il governo litiga pure sulle navi all’Egitto – ha poi sottolineato l’ex ministro dell’Interno – non so che tipo di trattative e di business sia in corso. Noto che litigano su tutto: Egitto, Alitalia, Mes, ponte sullo Stretto, per non parlare della riforma della giustizia”.

Ricordando la precedente esperienza di governo, Salvini ha osservato: “Noi eravamo in due al governo e litigavamo abbastanza e poi per coerenza abbiamo detto basta. Questi sono in cinque e quindi litigano molto di più, non penso che possano andare avanti così nonostante la sete di poltrone e la vanagloria personale”.

Il leader della Lega si è poi detto pronto a raccogliere “migliaia di firme” qualora l’attuale governo modifichi o cancelli i decreti sicurezza.

La posizione di Salvini sulle poesie di Samonà

Quanto alla polemica sull’assessore leghista ai Beni culturali in Sicilia, Alberto Samonà, che circa vent’anni fa scrisse delle poesie con dei riferimenti alle Ss, Salvini ha affermato: “Ai poemi di Alberto Samonà preferisco quelli di Leopardi. Non ho letto le sue poesie e non le leggerò. Fortunatamente nazismo e comunismo sono stati sconfitti dalla storia, sono la stessa feccia”.

 

VirgilioNotizie | 12-06-2020 15:25

salvini-71 Fonte foto: ANSA
,,,,,,,