,,

Manuel Bortuzzo, l'obiettivo era la fidanzata?

Gli investigatori non escludono un coinvolgimento diretto della ragazza, che potrebbe essere stata il bersaglio della sparatoria

Secondo quanto riferisce La Stampa, una nuova ipotesi sulle indagini nei confronti degli assalitori di Manuel Bortuzzo avrebbe portato gli investigatori a valutare anche la fidanzata come obiettivo dell’agguato.

«Al momento la pista principale resta quella dello scambio di persona» illustra un investigatore a La Stampa. «Ma stiamo lavorando anche su eventuali rapporti che la ragazzina potrebbe aver avuto, magari inconsapevolmente, con persone legate alla criminalità del posto». La rete criminale in questione ricoprirebbe tutta l’area di Acilia, frazione nella periferia sud di Roma, dove diverse gang criminali svolgono attività illecite come rapine e spaccio di stupefacenti.

Sul Messaggero si legge che Martina, la ragazza di Manuel, è spaventata dalla nuova ipotesi che potesse essere anche lei l’obiettivo della sparatoria. «È terrorizzata che qualcuno possa farle del male perché era con Manuel quando hanno sparato» dicono gli amici. Il Messaggero riporta che Martina, più volte interrogata dagli inquirenti, si dichiara del tutto estranea alla criminalità della periferia.

Intanto, è stata trovata la pistola dalla quale è partito il colpo che ha trafitto il torace di Manuel. Lo riferisce Il Messaggero. Il revolver, di cui gli aggressori si sono liberati gettandolo in un prato ad Acilia, è depositato presso i laboratori della polizia scientifica per essere sottoposto ad analisi.

VIRGILIO NOTIZIE | 06-02-2019 09:37

manuel
,,,,,,,