,,

Studente italiano ucciso a New York, parla la mamma di Davide Giri: "Non si può morire così"

Ci sono altre vittime dell'aggressione: un turista italiano e un terzo uomo. In precedenza aveva parlato la fidanzata del giovane

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

“Non si può morire così. Davide stava tornando a casa, non è andato a cercarsela, non ha fatto niente di male. Lui era una persona buona e tranquilla. Non c’erano ragioni perché finisse così”. Sono le parole della mamma di Davide Giri, lo studente italiano ucciso a New York.

“Era una persona umile – ha continuato la donna – non si vantava mai dei suoi risultati. A casa, qui con noi, è stato educato a non vantarsi, a essere grato dei suoi doni, ma a non vantarsene mai”. La donna, che si chiama Tina, ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera.

Studente ucciso a New York, le parole della fidanzata. Come è avvenuta l’aggressione

Il giovane, originario della provincia di Cuneo, è stato vittima di una tripla aggressione per la quale è stato arrestato il 25enne Vincent Pinkney, finito in manette più di 11 volte a partire dal 2012, per rapine e altri reati. Farebbe parte della gang “Every Body Killer”.

In precedenza a parlare era stata la fidanzata del giovane: “Avevamo una lunga storia e avevamo progetti per una vita insieme subito dopo la fine del suo dottorato di ricerca all’inizio del prossimo anno”. Così si è espressa Ana Gonzalez, parlando inoltre del suo ragazzo come di una una persona gentile e amorevole.

“Come puoi capire, non ho voglia di parlarne in questo momento”, ha aggiunto la giovane (una designer colombiana) alla stampa USA.

Chi sono le altre vittime dell’aggressione: un turista italiano e un terzo uomo

Lo studente della Columbia University, 30 anni, ha perso la vita alle 11 di sera all’altezza della 123ma strada e Amsterdam Avenue, nei pressi di Morningside Park. Si trovava negli Stati Uniti per conseguire un dottorato dopo gli studi al Politecnico di Torino ed era originario di Alba, in provincia di Cuneo.

Il giovane in manette perché accusato dell’assassino avrebbe accoltellato anche un 27enne, turista, italiano, di nome Roberto Malaspina, ricoverato nello stesso ospedale dove Giri è deceduto (Mount Sinai), ma fuori pericolo.

Un terzo uomo sarebbe poi stato aggredito all’ingresso del parco, riuscendo però a evitare fendenti e ha allertato la polizia che poco dopo ha arrestato l’omicida dentro Central Park.

Polizia a New York Fonte foto: ANSA
,,,,,,,