,,

Studente coi capelli rosa sospesa da scuola: l'ira della madre

Polemiche per la decisione della scuola di sospendere la ragazza

Dress code a scuola, giusto o sbagliato? L’argomento fa sempre discutere. Ancor più in questo caso quando a pagarne le conseguenze è una ragazza di soli 15 anni la cui unica colpa è stata quella di andare a scuola con i capelli tinti di rosa. La sospensione ha mandato su tutte le furie la madre che ora minaccia ritorsioni.

L’episodio è avvenuto in Inghilterra, nella contea di Staffordshire. Qui la 15enne inglese Savannah Sharp di Stoke-on-Trent, è stata sospesa per 2 giorni di lezioni, per aver violato il regolamento scolastico ed essersi presentata a scuola, la St Peter’s Academy, con i capelli tinti di rosa.

Una decisione che non è andata giù alla madre della ragazza, Rachel, 48 anni, che oltre a scagliarsi contro la scuola ha spiegato le ragioni di questo comportamento: “Mia figlia soffre di ansia e depressione e quello era un modo per tirarsi su, invece di fare dell’autolesionismo. La scuola mi ha detto che deve ritingersi i capelli di nero, ma questa è una violazione del suo diritto di esprimersi”.

La mamma di Savannah è un fiume in piena quando dice che “Colore dei capelli, tatuaggi e quant’altro non qualificano l’impegno di una persona, a scuola e sul lavoro”, ancor di più come nel caso della ragazza, sono un aiuto a stare meglio in un momento difficile della propria adolescenza. Anzi Rachel denuncia il fatto che l’episodio ha contribuito a rendere sua figlia nuovamente giù di umore, arrabbiata e infastidita.

La scuola non deve violare il suo diritto di esprimersi, – ha concluso la madre sui media locali – Savannah si è presentata in classe con la divisa pulita, pronta a imparare nel rispetto dei suoi insegnanti: questo è tutto ciò che conta.”

VirgilioNotizie | 24-11-2019 14:44

Maturità: Ungaretti per lo scritto, 'Il porto sepolto' Fonte foto: Ansa

TAG:

,,,,,,,