,,

Salvini: se Draghi va al Quirinale, cosa farà la Lega? Cade il governo? Replica netta del leader del Carroccio

Salvini, leader della Lega, spiega come il suo partito si comporterà, a prescindere dal fatto che Draghi salga o meno al Quirinale

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

L’elezione del presidente della Repubblica si avvicina e resta da capire se la corsa al Quirinale provocherà un terremoto nell’esecutivo in carica oppure no. Il nodo cruciale riguarda il futuro di Mario Draghi, attuale inquilino di Palazzo Chigi ma anche tra i principali papabili per il post Mattarella. La questione, a grandi linee, è piuttosto semplice da spiegare. Se Draghi va al Quirinale, potrebbe venire a mancare il collante che tiene assieme la maggioranza del governo. Altrimenti detto si aprirebbe l’ipotesi concreta di un voto anticipato. Matteo Salvini, leader della Lega, ha parlato di questo e altro a margine di una conferenza stampa alla Camera dedicata al rincaro del costo dell’energia.

Elezione Quirinale, Matteo Salvini: al governo con o senza Draghi

“La Lega c’è, contiamo che nessuno si tiri indietro, a prescindere da chi sarà il presidente del Consiglio. L’obiettivo è quello di rafforzare il governo in un anno difficile per il Paese”. Così Salvini che, quindi, ha sostenuto che a prescindere dal percorso di Draghi il suo partito non remerà per il ritorno anticipato alle urne.

“Dobbiamo dire con chiarezza agli italiani – ha aggiunto – che il 2022 sarà un anno difficile. Il prossimo sarà un anno pre elettorale e se si fa un anno di campagna elettorale in Cdm diventa un problema. Ma se al governo ci sono i massimi vertici, allora è una garanzia che si lavori”.

Il segretario del Carroccio nutre la speranza che Draghi rimanga dove è ora, vale a dire a fare il presidente del Consiglio. “La scelta più lineare è che il presidente del Consiglio continui a essere Mario Draghi, perché ha ben lavorato e confidiamo che continui a farlo. Io conto che il prossimo presidente del Consiglio si chiami Mario Draghi e quindi continueremo a lavorare con lui”, ha sottolineato Salvini.

Salvini sul rincaro bollette e sul decreto ristori

Spazio poi al rincaro delle bollette. Il leader leghista ha evidenziato che “il caro delle bollette della luce e del gas, al di là della pandemia, sarà la vera emergenza del 2022. Non tutti l’hanno capito. Il rincaro non riguarda alcune acciaierie del bresciano…”.

E ancora: “La pasta al supermercato è aumentata del 38%. Tutto aumenta. Nelle ultime ore ho chiesto personalmente al presidente Draghi che entro gennaio si faccia uno sforzo importante per sostenere, soprattutto le imprese, ad affrontare un prezzo dell’energia che è il 30% superiore al costo dell’energia in Germania”.

Salvini: Lega al governo, a prescindere dal futuro di Draghi.Fonte foto: ANSA
Un’immagine di Matteo Salvini, leader della Lega

Salvini ha intenzione di chiedere al premier di organizzare un “tavolo tecnico-politico, da convocare al ministero dello Sviluppo economico, per affrontare l’emergenza energia, perché il tema black out è di strettissima attualità. Se l’inverno sarà freddo noi rischiamo di spegnere il riscaldamento e la luce”.

Una riflessione, infine, sul prossimo decreto Ristori che sarà varato nei prossimi giorni. “Il governo deve assumersi l’impegno di aiutare le attività che hanno chiuso. Nel miliardo previsto sport, cultura, turismo e locali da ballo sono le priorità assolute”, ha concluo Salvini.

Elezioni Presidente della Repubblica, Draghi al Quirinale? I nomi per il nuovo Presidente del Consiglio Fonte foto: ANSA
Elezioni Presidente della Repubblica, Draghi al Quirinale? I nomi per il nuovo Presidente del Consiglio
,,,,,,,