,,

Quando Henry Kissinger si pentì dell'intervista con Oriana Fallaci: "La cosa più stupida della mia vita"

Henry Kissinger fu intervistato da Oriana Fallaci, ma lui poi si dichiarò pentito dell'intervista, definendola "la cosa più stupida della mia vita"

Pubblicato il:

Henry Kissinger, considerato il più grande diplomatico del XX secolo, è morto nella serata di mercoledì 29 novembre a 100 anni. Nel 1972 fu intervistato da Oriana Fallaci, ma Kissinger poi si dichiarò pentito dell’intervista, definendola “la cosa più stupida della mia vita“.

La descrizione di Henry Kissinger fatta da Oriana Fallaci

Nel raccontare la sua intervista ad Henry Kissinger, Oriana Fallaci definì il diplomatico “un uomo di ghiaccio“, con un'”espressione senza espressione” e una vocemonotona, triste e sempre uguale“.

Oriana Fallaci definì l’intervista la “più scomoda, forse, che abbia mai fatto”.

Henry KissingerFonte foto: ANSA

Henry Kissinger.

Sull’intervista a Henry Kissinger, Oriana Fallaci disse anche:

“Dio che pena! Ogni 10 minuti lo squillo del telefono ci interrompeva, ed era Nixon che voleva qualcosa, chiedeva qualcosa, petulante, fastidioso come un bambino che non sa stare lontano dalla sua mamma. Kissinger rispondeva con premura, ossequioso, e il colloquio con me si interrompeva: rendendo ancor più difficile lo sforzo di capirlo un poco. Poi, proprio sul più bello, mentre egli mi denunciava l’essenza inafferrabile del suo personaggio, uno dei telefoni squillò di nuovo. Era di nuovo Nixon e: poteva il dottor Kissinger passare un attimo da lui? Certo, signor presidente. Scattò in piedi, mi disse di aspettarlo, avrebbe cercato di darmi ancora un po’ di tempo, uscì. E così si concluse il mio incontro”.

Il pentimento di Henry Kissinger

La stessa Oriana Fallaci raccontò che Henry Kissinger disse che averla ricevuto era stata “la cosa più stupida della sua vita” e che l’accusò di aver “storpiato le sue risposte, distorto il suo pensiero, ricamato sulle sue parole“, accusa rispedita al mittente dalla giornalista e scrittrice.

L’intervista di Oriana Fallaci a Henry Kissinger

Henry Kissinger finì nel mirino delle critiche per quanto dichiarato nell’intervista a Oriana Fallaci sulle ragioni del suo successo. Anche il presidente degli Stati Uniti d’America Dixon, “relegato al ruolo di spettatore” (come spiegato da Oriana Fallaci stessa), si sarebbe infuriato.

Kissinger aveva detto a Oriana Fallaci:

“Il punto principale nasce dal fatto che io abbia sempre agito da solo. Agli americani ciò piace immensamente. Agli americani piace il cowboy che guida la carovana andando avanti da solo sul suo cavallo, il cowboy che entra tutto solo nella città, nel villaggio, col suo cavallo e basta. Magari senza neanche una rivoltella perché lui non spara. Lui agisce e basta: dirigendosi nel posto giusto al momento giusto. Insomma, un western”.

I brani sono tratti da ‘Intervista con la Storia’ di Oriana Fallaci, volume che raccoglie alcune tra le più celebri interviste della giornalista e scrittrice.

Kissinger e Fallaci Fonte foto: ANSA

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,