,,

Positivo da un mese, appello social di un 23enne. I suoi sintomi

Mirko, 23 anni, ha lanciato un appello ai suoi coetanei dopo un mese di isolamento per positività al Covid

Positivo da un mese al coronavirus senza alcun sintomo, un ventitreenne di San Venanzo (Terni) ha lanciato un appello su Facebook ai suoi coetanei.  “Domenica prossima saranno quattro settimane di positività al Covid, senza alcun sintomo – ha scritto sui social -. Il problema nel mio caso non è il virus in sé, ma il fatto di dover stare chiuso in casa pur sentendomi bene. Non vedo l’ora che tutto questo finisca presto”.

In isolamento nella propria abitazione, Mirko è stato contagiato probabilmente in Sardegna, dove ha trascorso una vacanza con una coppia di amici e la fidanzata e dalla quale è tornato il 17 agosto.

“Il primo ad ammalarsi è stato il mio amico – ha aggiunto il 23enne – che già al ritorno aveva febbre e tosse. Ho quindi fatto un tampone anche io il 19 agosto, ma è risultato negativo. L’ho ripetuto il 23 e invece il responso questa volta è stato positivo”.

All’inizio della malattia, gli unici sintomi accusati da Mirko sono stati la perdita del gusto e dell’olfatto, presto ritornati. Anche i tamponi eseguiti il 31 agosto, il 9 e infine il 14 settembre, però, hanno confermato l’esito positivo.

“Quando ho fatto l’ultimo test pensavo di essere finalmente guarito – ha spiegato il ragazzo – visto che in quello precedente i valori erano in discesa. E invece dovrò rimanere ancora chiuso in casa, da solo, in attesa del prossimo tampone. È la cosa più difficile per un asintomatico come me, soprattutto a livello di testa”.

Ai suoi coetanei Mirko ha lanciato un appello a “stare attenti, di mantenere le distanze, di usare la mascherina e al ritorno da zone a rischio di fare il tampone e mettersi in isolamento fino alla risposta”.

“Non tanto per noi – è la sua conclusione – ma per i nostri genitori, i nonni e tutte le persone che ci circondano”.

VIRGILIO NOTIZIE | 17-09-2020 22:45

Coronavirus: i focolai in Italia. Dove e quanti casi Fonte foto: Ansa
Coronavirus: i focolai in Italia. Dove e quanti casi
,,,,,,,