,,

Nuovo Dpcm, Regioni valutano chiusura dei confini: parla Toti

All'uscita dell'incontro tra governatori, il presidente della Liguria si è fatto portatore delle richieste delle regioni al governo sul Dpcm di Natale

Al termine della Conferenza delle Regioni, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ha parlato del tema del turismo invernale durante le vacanze natalizie:”Le Regioni si sono interrogate sulla possibile chiusura dei confini nazionali per evitare che il nostro pubblico vada a sciare in Svizzera, Slovenia o Austria” ha detto Toti, riportato da Ansa.

Nell’incontro tra le Regioni, in attesa del confronto domattina con i ministri Boccia e Speranza sul nuovo Dpcm, è stata valutata possibilità, tra le novità più importanti, di “riaprire gli impianti sciistici per i soli ospiti degli hotel e proprietari di seconde case, in modo da dare una parziale compensazione agli impianti di risalita e alle località sciistiche”.

Nuovo Dpcm, Regioni: spostamenti interregionali tra zone dello stesso colore

Il presidente della Liguria si è fatto ambasciatore delle richieste che verranno effettuate dalla Regioni al governo: “In vista delle festività natalizie le Regioni chiederanno al Governo di consentire gli spostamenti interregionali tra zone con lo stesso colore di rischio covid.”

“Riteniamo – ha spiegato Toti – che tra una Regione gialla e un’altra gialla, ma non tra una rossa e
un’altra rossa, ci si debba poter spostare visto che il virus circola in egual modo. In base al principio dei vasi comunicanti chiederemo al Governo di consentire gli spostamenti interregionali”.

Nuovo Dpcm, Regioni: sistema parametri da rivedere

Ma il confronto tra i governatori è stato più ampio e ha riguardato il sistema stesso di valutazione delle fasce di rischio epidemiologico: “Le Regioni ribadiscono che occorre non solo semplificare ma anche qualificare il processo decisionale, cioè sapere come vengono interpretati i parametri, quanto pesano nel processo decisionale e sostanzialmente farne parte”.

“Occorre accorciare i tempi – ha insistito Toti – fare più attuali le decisioni e accorciare anche il meccanismo di uscita dalla zona rossa ad arancione o da arancione a gialla, che nell’attuale dpcm attiene a 21 giorni di calendario. Riteniamo si possa fare in modo più rapido“.

VirgilioNotizie | 30-11-2020 23:40

Verso il Dpcm del 4 dicembre: novità in vista. Cosa cambierà Fonte foto: Ansa
Verso il Dpcm del 4 dicembre: novità in vista. Cosa cambierà
,,,,,,,