,,

Morto Mauro Bellugi: aveva perso le gambe a causa del Covid

Mauro Bellugi è morto a 71 anni: gli erano state amputate le gambe a dicembre, a causa di complicanze dovute al Covid

Mauro Bellugi, ex calciatore dell’Inter, è morto stamattina in un ospedale di Milano: aveva compiuto 71 anni il 7 febbraio. Colpito dal Covid-19, lo scorso dicembre in seguito a delle complicanze legate all’infezione era stato costretto a farsi amputare le gambe. La notizia della scomparsa è stata confermata dall’Ansa.

Morto Mauro Bellugi: aveva perso le gambe a causa del Covid

Mauro Bellugi, ex calciatore di Inter, Bologna, Napoli, Pistoiese e della Nazionale, era stato ricoverato il 4 novembre: dopo essere stato contagiato dal coronavirus, era stato colpito da una trombosi.

A dicembre è stato quindi costretto a sottoporsi a un intervento di amputazione per entrambe le gambe.

“Il Covid mi ha tolto anche la gamba con cui feci gol al Borussia Moenchengladbach“, ha raccontato dopo l’operazione. Proprio quel gol fu l’unico della sua carriera con la maglia dell’Inter, segnato durante un incontro di Coppa Campani: era il 1971.

Nonostante l’intervento, ha continuato ad avere problemi di salute.

“Il Covid ha aggravato una mia malattia del sangue preesistente. Io non ho voglia di morire. Quando i medici mi hanno detto che avrei dovuto decidere tra la vita senza gambe e la morte ho detto subito che volevo vivere, di morire non avevo voglia”, aveva raccontato a Sportmediaset.

Morto Mauro Bellugi: i messaggi di addio sui social

Sui social non sono mancati i saluti di tifosi e appassionati, vip compresi.

“Il Covid mi ha tolto anche la gamba con cui feci gol al Borussia Moenchengladbach”, la frase condivisa dal presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta.

“Bellugi, ci lascia un campione; un azzurro. Un avversario leale”, il ricordo di Bobo Craxi.

VirgilioNotizie | 20-02-2021 13:21

mauro-bellugi-morto Fonte foto: ANSA
,,,,,,,