,,

Morto il neonato trascinato dal treno a Pavia, il padre è accusato di omicidio colposo: cosa è successo

Il piccolo era finito nei binari, forse a causa di una distrazione del padre, su cui indaga la Procura di Pavia dopo il terribile incidente

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Non ce l’ha fatta Maicol, il neonato ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Patologia neonatale del Policlinico San Matteo di Pavia dopo il terribile incidente avvenuto il 2 febbraio. Il bambino, che si trovava all’interno della carrozzina, era stato sbalzato sui binari della stazione mentre era in transito un treno merci, partito da Milano e diretto a Genova.

Morto il neonato trascinato dal treno a Pavia: disposta l’autopsia sul corpo

Il piccolo, che aveva compiuto giovedì scorso un mese di vita, era stato affidato alle cure dell’équipe di pediatri del nosocomio lombardo, ma le sue condizioni erano subito apparse critiche.

Nell’incidente il neonato aveva riportato gravi ferite, tra cui un trauma cranico, diverse contusioni e la frattura di un femore. Il corpo del bimbo è stato trasferito all’Istituto di Medicina legale dell’Università di Pavia, dove sarà eseguita l’autopsia.

Morto il neonato trascinato dal treno a Pavia: le gravi accuse al padre

L’esame autoptico servirà per acquisire nuove informazioni per fare luce sul fatto, su cui sta indagando la Procura e per il quale è stato aperto un fascicolo contro il padre del bambino.

Su di lui pendono le accuse di omicidio colposo e abbandono di minore, ma sono in corso gli accertamenti da parte della Polizia ferroviaria anche per capire a che velocità stesse andando di passaggio alla stazione.

Morto il neonato trascinato dal treno a Pavia, il padre è accusato di omicidio colposo: cosa è successoFonte foto: ANSA
Agenti della Polizia scientifica che effettuano dei rilievi su dei binari.

Morto il neonato trascinato dal treno a Pavia: cosa è emerso sull’incidente

L’uomo, un 44enne originario dell’Oltrepò Pavese, aveva accompagnato Maicol in ospedale per effettuare una visita di controllo, dopo due settimane dalla nascita. Si sarebbe distratto un breve lasso di tempo, perdendo di vista la carrozzina.

Mentre il padre era al telefono, il bimbo è stato sbalzato dalla carrozzina, arrivata oltre la linea gialla di sicurezza della stazione, ed è finito sui binari. Rimane da capire se lo spostamento sia stato causato dallo spostamento d’aria o se la carrozzina sia rimasta agganciata a un vagone.

Il piccolo non è stato investito dal treno, ma nella caduta ha riportato le gravissime lesioni che ne hanno poi causato il decesso, dopo più di due settimane di sofferenza.

binari Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,