,,

Morto Ennio Doris, il fondatore di Banca Mediolanum: aveva 81 anni. Il messaggio della famiglia

Ennio Doris, fondatore e presidente onorario di Banca Mediolanum, è morto all'età di 81 anni. Tra i messaggi di cordoglio, spicca quello di Berlusconi

Ennio Doris, fondatore e presidente onorario di Banca Mediolanum, è morto nella notte tra martedì 23 e mercoledì 24 novembre, poco dopo le 2. Lo hanno annunciato la moglie, Lina Tombolato, e i figli, Sara e Massimo.

Nel comunicato diffuso a mezzo stampa hanno espresso il desiderio che venga rispettata la loro volontà di “mantenere uno stretto riserbo in questi giorni di lutto“.

I dipendenti e i collaboratori del gruppo, si legge in una nota, “si stringono uniti e partecipi attorno alla famiglia Doris e, con enorme commozione, rendono omaggio a Ennio Doris, grande uomo e straordinario imprenditore”.

Morto Ennio Doris, chi era il fondatore di Banca Mediolanum

Ennio Doris era nato a Tombolo, in provincia di Padova, il 3 luglio del 1940. Sognava di diventare mediatore di bestiame come il padre, ma a 10 anni si era ammalato di nefrite e si era concentrato così sugli studi.

Dopo il diploma in ragioneria presso la scuola superiore ‘Jacopo Riccati’ (Treviso) aveva iniziato a lavorare presso la Banca Antoniana di Padova nella filiale di San Martino di Lupari (Padova), dal 1960 al 1968, diventando poi direttore generale delle officine meccaniche Talin di Cittadella (Padova).

Per oltre quarant’anni è stato indiscusso protagonista della grande finanza italiana nonché imprenditore, banchiere e fondatore di Banca Mediolanum, una delle più importanti realtà del panorama bancario nazionale presente anche in Spagna, Germania e Irlanda.

Nel 1966 si era con Lina Tombolato, da cui ha avuto due figli, Massimo e Sara, che gli hanno dato in tutto 7 nipoti.

Nel 1992 gli era stata conferita l’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana e nel 2002 quella di Cavaliere del Lavoro. Sempre nel 2002 aveva conseguito il Master honoris causa in ‘Banca e Finanza’ della Fondazione Cuoa.

Dal 1996 era stato amministratore delegato di Mediolanum S.p.A, holding del Gruppo, sino al 2015, anno della fusione per incorporazione in Banca Mediolanum.

Dal 2000 al 2012 aveva ricoperto la carica di consigliere in Mediobanca S.p.A. e di Banca Esperia S.p.A..

Fino al 3 novembre scorso ha ricoperto la carica di presidente di Banca Mediolanum, giorno nel quale è stato nominato, a seguito di delibera assembleare, presidente onorario. Ricopriva anche la carica di presidente onorario di Fondazione Mediolanum Onlus.

Morto Ennio Doris, il cordoglio di Silvio Berlusconi

“Ci ha lasciato Ennio Doris. Un grande uomo, un grande imprenditore, un grande patriota, un grande italiano”. Cosi’ Silvio Berlusconi in una nota di cordoglio per la scomparsa di Ennio Doris.

“Un uomo generoso, altruista, sempre attento agli altri, sempre vicino a chi aveva bisogno. Ci mancherà molto, mi mancherà moltissimo. A Massimo, a Sara, a Lina la mia vicinanza e tutto il mio affetto”, ha concluso.

VirgilioNotizie | 24-11-2021 08:02

ennio-doris Fonte foto: Getty
,,,,,,,