,,

Fase 2 a Milano: limite di velocità a 30 km/h e tavoli in strada

Il Comune ha presentato il progetto per la riapertura del capoluogo lombardo, che ripartirà con la vita di quartiere

Milano 2020. Strategia di adattamento’. Si chiama così il piano lanciato nel capoluogo lombardo per progettare, insieme alla cittadinanza, la riapertura della città. Il documento è stato presentato in diretta streaming da alcuni assessori, e riguarda i comportamenti che bisognerà adottare per prevenire il rischio di una seconda ondata di contagi da nuovo coronavirus.

Nella Fase 2 gli abitanti di Milano riscopriranno la vita di quartiere, dove tutti i bisogni possono essere soddisfatti nel raggio di 15 minuti a piedi. L’obiettivo, ha spiegato l’assessore al Commercio Cristina Tajani, come riporta l’Ansa, sarà quello “limitare la migrazione delle persone dai quartieri residenziali a quelli legati al consumo”.

“Ogni quartiere dovrà avere una dimensione propria di consumo e socialità, in modo da utilizzare tutto lo spazio fisico della città, anche all’aperto”, ha sottolineato.

Tra le misure adottate dal Comune anche la desincronizzazione degli orari della città, per far diminuire l’afflusso di persone sui mezzi di trasporto. In questo continuerà ad avere un ruolo fondamentale lo smart working.

Su tutto il territorio cittadino potrebbe essere introdotto il limite di velocità a 30 km/h. Questo favorirà la conversione dei parcheggi stradali in spazi per tavolini di ristoranti e baar.

“Immaginiamo che anche bar e ristoranti prima o poi potranno riaprire con le regole di distanziamento e contingentamento degli ingressi“, ha dichiarato Cristina Tajani, secondo quanto riporta l’Ansa.

“Vorremmo abilitarli a una diversa fruizione da parte dei cittadini, anche valorizzando lo spazio pubblico, quindi anche utilizzando il plateatico, lo spazio della strada, per avere all’aperto dei posti a sedere”, ha spiegato l’assessore.

“Vogliamo difendere e sostenere le attività di quartiere“, ha aggiunto il collega all’Urbanistica, Pierfrancesco Maran. “Sono servizi importanti le botteghe, i bar, le trattorie, e il calo di capacità nei negozi è drammatico. È importante quindi la garanzia che ci si possa espandere e quindi recuperare posti“.

VirgilioNotizie | 24-04-2020 18:42

Coronavirus, disinfezione pre Fase 2 in negozi e uffici di Milano Fonte foto: Ansa
Coronavirus, disinfezione pre Fase 2 in negozi e uffici di Milano
,,,,,,,