,,

Genova, uccide la moglie e tenta il suicidio: arrestato

Dopo aver ucciso la moglie, l'uomo si è ferito all'addome con un coltello. Ricoverato in ospedale, è in stato di fermo

Femminicidio nel pomeriggio a Genova, nel quartiere di Marassi, in via Furlani: una donna di 43 anni, Laureta Zyberi, è stata uccisa dal marito Eduart Zyberi, di 54 anni, che ha poi tentato il suicidio. Secondo quanto riferisce l’Ansa, la donna si trovava in un appartamento in cui lavorava come colf. A trovarla morta riversa a terra, accanto all’uomo ferito, è stato il datore di lavoro. Sul posto sono intervenuti il 118 e la polizia.

Non è ancora chiaro se i due fossero separati o se tra loro fosse in atto un allontanamento. Entrambi di origine albanese, erano da tempo in Italia.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, la donna era al lavoro in un appartamento quando l’uomo l’ha raggiunta e l’ha aggredita colpendola mortalmente con un coltello. L’uomo era solito andare a prendere la moglie al lavoro in moto, e così ha fatto anche oggi.

Dopo il delitto l’uomo si è ferito all’addome. Ora è ricoverato all’ospedale San Martino. È in stato di fermo per omicidio.

Si tratta del quarto femminicidio avvenuto in Italia nelle ultime ore, tra giovedì e venerdì. A Mussomeli, in Sicilia, un giovane ha ucciso l’ex amante e la figlia di lei e si è poi suicidato. Un’altra donna è stata uccisa dal marito in Alto Adige.

Inoltre ad Alghero, in Sardegna, è stato arrestato un uomo accusato della morte della compagna che risultava scomparsa da dicembre.

VIRGILIO NOTIZIE | 31-01-2020 22:14

femminicidio Fonte foto: Ansa
,,,,,,,