,,

Francesca Amadori licenziata dall’azienda fondata dal nonno, cosa è successo? Le motivazioni della decisione

Francesca Amadori, nipote di Francesco Amadori, fondatore dell'azienda leader nel settore avicolo, è stata licenziata dall'impresa di famiglia

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Francesca Amadori, nipote di Francesco Amadori, fondatore del Gruppo cesenate leader nel settore agroalimentare (in particolare quello avicolo), è stata licenziata dall’azienda fondata dal nonno, oggi 89enne. Il presidente dell’azienda è il padre di Francesca, Flavio.

Perché Francesca Amadori è stata licenziata dall’azienda fondata dal nonno

La notizia è stata confermata dallo stesso consorzio operativo ‘Gesco Spa’ del gruppo, con sede principale a Cesena.

Gespo Spa, come riporta il ‘Corriere della Sera’, ha confermato “che il rapporto lavorativo con Francesca Amadori si è concluso per motivazioni coerenti e rispettose dei principi e delle regole aziendali“, precisando inoltre che “tali regole sono valide per tutti i dipendenti senza distinzione alcuna”.

Le precise motivazioni non sono state al momento rese note.

Francesca Amadori licenziata dall’azienda fondata dal nonno: la sua reazione

Per anni, Francesca Amadori è stata la responsabile dell’area comunicazione del gruppo e presidente di Romagna Iniziative, consorzio che riunisce al suo interno alcune tra le più importanti realtà imprenditoriali del territorio cesenate e romagnolo tra cui, oltre ad Amadori, anche Technogym, Orogel e Sgr.

Dopo il licenziamento, la stessa Francesca Amadori ha comunicato le proprie dimissioni dalla carica di presidente di Romagna Iniziative.

Cosa diceva dell’azienda Francesca Amadori

Il ‘Corriere della Sera’ riporta alcune dichiarazioni rilasciate in passato sull’azienda da parte di Francesca Amadori: “Restiamo un’azienda a impronta familiare“. Dei quattro figli del fondatore Francesco Amadori, due lavorano nell’azienda e due no. Anche Francesca Amadori, nel corso della sua carriera professionale, ha avuto esperienze lavorative anche in altre aziende.

Recentemente l’azienda Amadori aveva creato delle magliette con slogan divertenti e grafiche vintage. Su una t-shirt, l’azienda veniva accostata a Steve Jobs.

A questo proposito, Francesca Amadori aveva spiegato: “Non è stata casuale la scelta della frase ‘Stay foolish, don’t stay hungry’ (‘Sii folle, non restare affamato’, ndr). Mio nonno ha molti aspetti in comune con Jobs. Anche lui è convinto che con impegno, intraprendenza e passione si possano realizzare i propri sogni. Mi ha sempre detto: ‘Un passo alla volta, sempre con i piedi per terra’. E mi incita a non sentirmi mai arrivata, ma sempre in viaggio verso la meta”.

 

 

 

Amadori Fonte foto: ANSA
,,,,,,,