,,

Influencer fa un rutto a Montecitorio e i carabinieri lo identificano: è Christian Commisso, in arte Ruttovibe

L'influencer Ruttovibe ha spezzato la quiete di piazza Montecitorio con un rutto da 130 decibel. Immediato l'intervento dei carabinieri che lo hanno fermato e identificato

Pubblicato il:

Ha fatto un rutto da 130 decibel davanti Palazzo Montecitorio e i carabinieri sono corsi a identificarlo. Ma Christian Commisso, conosciuto dai fan come Ruttovibe, assicura che le sue performance non hanno finalità politiche.

Ruttovibe e il rutto a Montecitorio

Ruttovibe è un influencer seguito da oltre 250mila follower su Instagram, mentre su TikTok sfiora il milione e mezzo di fan.

“Oggi ho effettuato la performance di un rutto da 130 decibel davanti il Parlamento ed è stato ripreso da un mio fan che ho conosciuto stamattina”.

“Una volta fatto questo video si sono sentite delle grosse risate nell’ambiente e subito dopo il video sono andato via. Si è sentita una voce, forse un carabiniere che ha esclamato: ‘Fermate quei due, fermateli’ e ci ha chiesto i documenti“.

Così ha raccontato Commisso/Ruttovibe intervistato da Tag24, il quotidiano online dell’ateneo Niccolò Cusano di Roma.

La sua non è stata una protesta, ma pura goliardia come ha spiegato ai microfoni dell’Ansa: “Ho canali su TikTok, Instagram e YouTube e faccio queste cose, ma a scopo di divertimento senza offendere o danneggiare gli altri. Semplici scherzi, per ridere… ”

Ruttovibe ha poi avanzato un’ipotesi sul motivo per il quale lui e chi lo accompagnava sono stati fermati e identificati: “È una cosa talmente strana che non sai come gestirla. Non sai se si tratti di qualcosa di cattivo, di qualcosa di offensivo o se si tratti semplicemente di una cosa fatta per ridere”.

Ruttovibe ammette di essersi spaventato quando i militari si sono fatti avanti, anche perché il controllo “è durato tanto tempo, è da un’oretta che siamo qui”.

Il (parziale) pentimento di Ruttovibe

Per lui un po’ di timore, ma il lieto fine: i carabinieri lo hanno infine lasciato andare senza denunce e senza multe, ma solo con un monito a “evitare di fare queste cose”.

Il mega-rutto davanti Montecitorio, ha raccontato, lo rifarebbe ma “magari non così vicino” al palazzo.

“Qua no!”, ha confermato riferendosi allo spazio immediatamente antistante alla Camera dei deputati.

Ruttovibe e Matteo Salvini

Per l’influencer si tratta della seconda eruttazione politica del 2024: l’8 gennaio Ruttovibe ha incontrato il leghista Matteo Salvini a bordo di un aereo e gli ha chiesto un video-selfie.

Il vicepremier ha acconsentito e l’influencer ha dato sfogo al suo talento ruttando un fragoroso “Ciao Capitanooo!”

“Madonna mia!”, il commento di Matteo Salvini.

TAG:

Il rutto di Ruttovibe a Montecitorio Fonte foto: ANSA/Instagram

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,