,,

Denise Pipitone, duro sfogo di Piera Maggio. La verità di Silvana

Nuove rivelazioni su Denise Pipitone a "Chi l'ha Visto": parla Piera Maggio dopo gli ultimi riscontri

Continuano le rivelazioni su Denise Pipitone a “Chi l’ha Visto”. Nella puntata del 16 giugno del programma di Rai Tre condotto da Federica Sciarelli, è tornata a parlare Piera Maggio, la madre della bambina scomparsa nel 2004 a Mazara del Vallo.

Nella puntata di mercoledì scorso per la prima volta era emersa la pista di Mariana, che ha parlato della possibilità che Florina possa avere avuto con sé la piccola Denise a Parigi. Secondo alcune indiscrezioni circolate negli ultimi giorni, si potrebbe trattare della donna avvistata nell’ottobre 2004 dalla guardia giurata a Milano.

Chi è Silvana, la donna scambiata per Florina

La donna comparsa negli ultimi giorni nelle foto online e associata a Florina, era stata arrestata in realtà a Padova per furto nel 2015. Si chiama Silvana, è macedone e vive da molti anni in Italia, come ha spiegato alla redazione di “Chi l’ha Visto”.

“Non c’entro niente con questa vicenda, mi vergogno e sono umiliata. Non posso più uscire perché ho paura di cosa possa pensare la gente”, ha rivelato.

“Da 35 anni ho un segno sulla fronte” mentre nel video della donna avvistata a Milano “non c’è”, ha spiegato Silvana. “Mi hanno fatto andare in depressione, non dormo da otto giorni”, ha aggiunto.

“Non sono mai stata a Parigi nel 2018” come testimoniato da Mariana, ha spiegato Silvana ai giornalisti di “Chi l’ha Visto”. Lo ha dimostrato con alcune bollette mostrate in trasmissione.

Lo sfogo di Piera Maggio

“Capisco la buona fede di tutti”, ha dichiarato Piera Maggio, “ma invito alla cautela e alla calma. Cerchiamo di non fare allarmismi perché non è bello sentirmi dire che Denise è mamma e io sarei nonna“.

“Prima di segnalare ed esporsi alla tv in modo così plateale, chiediamo accertamenti. Bisogna valutare prima se siamo sulla strada giusta, altrimenti creiamo confusione. Saltare dalla sedia così non è tanto bello”.

L’ex pm Angioni nella bufera

Nel corso della puntata di “Chi l’ha Visto”, la conduttrice Federica Sciarelli ha spiegato il ruolo dell’ex pm Maria Angioni, che potrebbe aver portato il caso di Denise Pipitone su “binari morti”.

Non serve a niente rimproverarmi“, si è difesa Angioni. “Ho pensato che non si possono aspettare altri 17 anni e ho ritenuto utile comunicare quello che ritenevo utile”. Qualche ora dopo il presunto ritrovamento di Denise è stato smentito, così Angioni ha spiegato che in futuro non si occuperà più del caso.

“Credo nella buona fede di Angioni – ha ribattuto Piera Maggio – ma io ho visto tante foto di bambine somiglianti a Denise negli anni. Quindi chiedo che venga mantenuta cautela“.

“Sentir dire certe cose da un magistrato a noi ci reca ulteriore stress – ha aggiunto Maggio -. Non voglio dire che le segnalazioni si devono fermare, chiedo un po’ più di ponderatezza prima di esternare qualcosa di botto e farsi prendere la mano”.

L’ultimo chiarimento di Piera Maggio

“Ci tengo a fare un chiarimento – ha detto a sorpresa Piera Maggio -. Sono stati toccati i miei familiari e sono state fatte sentire delle intercettazioni dove noi ci rivolgiamo a un ex parente nostro e io vorrei sottolineare che eravamo microfoni e dovevamo incalzare quella persona a dire molto di più”.

“Se c’erano in famiglia dei dissapori, noi l’abbiamo riferito senza nessun dubbio e tutti coloro che erano all’interno della mia famiglia sono stati rivoltati come un calzino”.

VirgilioNotizie | 17-06-2021 06:52

Denise Pipitone, il percorso e l'auto su cui avrebbe viaggiato Fonte foto: ANSA
Denise Pipitone, il percorso e l'auto su cui avrebbe viaggiato
,,,,,,,