,,

Denise Pipitone, nuove rivelazioni sul caso. La pista di Mariana

Trovato il possibile luogo in cui era segregata Denise Pipitone: nuova testimonianza a "Chi l'ha Visto?"

Continuano a emergere nuovi dettagli sulla vicenda di Denise Pipitone, la bambina scomparsa nel 2004 a Mazara del Vallo. Nel corso della puntata di mercoledì 9 giugno, la redazione di “Chi l’ha Visto?” è tornata a occuparsi del caso e in particolare ha svelato una nuova pista, secondo cui sarebbe stato trovato il luogo in cui sarebbe stata rinchiusa la piccola.

I fari, nelle ultime settimane, sono puntati sulla pista familiare e cioè su Anna Corona e Jessica Pulizzi. Si tratta rispettivamente dell’ex moglie di Piero Pulizzi, il padre naturale di Denise, e la figlia che hanno avuto i due.

A tenere banco, però, è anche il video di Battista Della Chiave, il testimone chiave sordomuto i cui gesti sono stati reinterpretati nelle ultime settimane proprio dai periti della redazione di “Chi l’ha Visto?”. Il programma condotto da Federica Sciarelli è tornato sulla sua testimonianza e ha acquisito nuove informazioni.

Intanto, in Questura si è presentata una donna, Mariana, che ha fornito novità importanti sul caso e sul ruolo di Danas.

Il luogo dove si trovava segregata Denise Pipitone: nuova pista

Battista Della Chiave, lo zio di Giuseppe ormai deceduto, in una testimonianza filmata aveva parlato del rapimento di Denise da parte di suo nipote, che l’avrebbe portata su una barca e consegnata agli zingari.

Il punto cruciale, adesso, sono i luoghi del rapimento di Denise. I due interpreti del linguaggio dei segni del testimone oculare sono tornati sui luoghi della scomparsa di Denise: “Nel video Della Chiave parlava di archi e cerchi quello mi ha colpito e c’era un riferimento molto chiaro. C’è un collegamento veramente oggettivo di quelli che sono spazi e luoghi”.

La troupe del programma condotto da Sciarelli è quindi giunta in un posto che ricorda da vicino la testimonianza di Della Chiave. Il luogo indicato potrebbe essere un canale di scolo vicino a un ponte.

“Della Chiave ragionava su un qualcosa che avesse queste barre, non si capiva se era qualcosa di posizionato o comunque qualcosa a liste verticali – ha fatto sapere uno degli interpreti -. Poi aveva detto anche che era stata chiusa. Quindi noi, arrivando qui, ci siamo guardati e abbiamo capito che poteva essere il posto indicato da Della Chiave dove era stata segregata Denise“.

Chi è Mariana, la donna che si è presentata in Questura

Intanto, una donna si è presentata in Questura e ha raccontato agli inquirenti di essere certa di aver incontrato Danas, cioè la bimba del video girato a Milano da una guardia giurata un mese dopo la scomparsa della piccola.

Si chiama Mariana, è una ragazza di origine rumena e ha raccontato a “Chi l’ha Visto” di quando è andata a Parigi per incontrare la sua famiglia biologica.

Mariana ha poi raccontato di aver notato una donna tre anni fa nel campo nomadi, che si faceva chiamare Florina e che “cucinava sempre”. La figlia di Florina le ha confidato che lei non sapeva chi fosse la sua vera madre e, guardando il video di Danas a Milano, ha pensato che in realtà Danas e Florina potessero essere la stessa persona. La figlia della donna, quindi, potrebbe essere Denise Pipitone.

VirgilioNotizie | 10-06-2021 06:00

Denise Pipitone, il percorso e l'auto su cui avrebbe viaggiato Fonte foto: ANSA
Denise Pipitone, il percorso e l'auto su cui avrebbe viaggiato
,,,,,,,