,,

Denise, nuove verità dal testimone chiave. Spunta una lettera

Novità nell'interpretazione della testimonianza del sordomuto Battista Della Chiave: cosa è emerso nel caso di Denise Pipitone

Novità sul caso di Denise Pipitone, secondo alcuni documenti presentati dalla trasmissione di Rai 3 “Chi l’ha visto” sulla bambina scomparsa a Mazara del Vallo nel 2004. Nel corso del programma televisivo sono state mostrate due importanti testimonianze. Una riguarda un carabiniere che ha parlato di alcune minacce ricevute da un suo collega e l’altra è la nuova interpretazione della testimonianza del sordomuto Battista Della Chiave. Secondo i periti del programma televisivo, infatti, l’interprete non avrebbe capito molti passaggi della testimonianza dell’uomo.

Nuove dichiarazioni del carabiniere Francesco Lombardo: le minacce

Francesco Lombardo, carabiniere della Procura di Marsala, ha raccontato a “Chi l’ha visto?” di aver ricevuto delle minacce. “Quando a ottobre, sul parabrezza della macchina del mio collega è stato trovato un biglietto minatorio ho pensato che stavamo dando fastidio a qualcuno. Era diretto a lui e c’era scritto: ‘Tonino non vi siete stancati di girare per Mazara del Vallo? Avete famiglia, questo è un fatto che non riguarda né pedofili né traffico d’organi‘. Come a dire ‘fatevi i fatti vostri’. Abbiamo avuto anche un servizio di vigilanza con macchine di sicurezza sulle famiglie”. La moglie, seguita dalla scorta, “era preoccupata”, ha spiegato Lombardo.

Il testimone chiave: cosa voleva dire davvero Battista Della Chiave

L’altra importante novità riguarda Battista Della Chiave, l’uomo sordomuto e testimone chiave sul caso Pipitone. Nel 2004 lavorava nel magazzino da dove è partita la telefonata ad Anna Corona ma a “Chi l’ha visto” è emersa una nuova ipotesi.

Gli esperti della trasmissione di Rai 3 hanno esaminato la sua testimonianza del 5 marzo 2013 e hanno scoperto che le sue parole potrebbero essere state fraintese. Fari puntati sull‘interprete della Procura che, secondo i periti di “Chi l’ha visto”, non sarebbe stata compresa da Battista Della Chiave. “La persona sorda in questione capiva male l’interprete. Non c’è stato un adeguamento dialettale”, ha chiarito il perito della trasmissione di Rai 3.

In merito alla telefonata, secondo gli interpreti di “Chi l’ha visto”, al magazzino dove lavorava Della Chiave sarebbero arrivate due persone, non una. L’interprete, però, non avrebbe compreso quanto detto dal testimone chiave.

La vera testimonianza di Battista Della Chiave: la nuova interpretazione

Battista, presunto testimone oculare, avrebbe raccontato del rapimento di Denise. Secondo i nuovi periti, il testimone avrebbe detto: “Hanno rapito la bambina, superato un cavalcavia e la piccola sarebbe stata portata con una motocicletta e poi nascosta dentro una barca con i remi sotto una coperta e sono andati via”.

La bambina, secondo Battista Della Chiave, “stava piangendo e sono andati via. Gli avrei voluto tanto sparare ma non potevo, mi avrebbero portato in galera. Se avessi sparato a quell’uomo, ero finito”.

C’era anche un secondo uomo, secondo Battista Della Chiave, che aveva 25 anni. Questa testimonianza, però, sarebbe passata inosservata all’epoca. Lo scooter, secondo i nuovi interpreti, sarebbe stato buttato in mare.

Una nuova pista, ipotizzata da “Chi l’ha visto”, è questa: l’uomo sordomuto potrebbe essere il carceriere di Denise Pipitone? L’uomo, infatti, avrebbe dichiarato di aver passato del tempo con lei.

Lettera anonima all’avvocato Giacomo Frazzitta: cosa contiene

Le novità su Denise Pipitone continuano: l’avvocato di Piera Maggio, Giacomo Frazzitta, ha fatto sapere di aver ricevuto una lettera anonima: “Ringrazio chi ci inviato una lettera anonima con informazioni molto importanti ma lo invito a fare uno sforzo ulteriore e mettersi in contatto”, ha dichiarato.

Nel corso della puntata di “Chi l’ha visto” andata in onda mercoledì 12 maggio ha parlato anche la vicina di casa di Anna Corona, rivelando nuovi dettagli sul sopralluogo delle forze dell’ordine.

VirgilioNotizie | 13-05-2021 06:50

Olesya Rostova non è Denise Pipitone: le tappe della vicenda Fonte foto: ANSA
Olesya Rostova non è Denise Pipitone: le tappe della vicenda
,,,,,,,