,,

Crea il sito Covid più visitato e rifiuta 8 milioni, ha 17 anni

Il giovane programmatore ha creato il sito nCov2019 per cui ha ricevuto un'offerta milionaria, che però ha rifiutato: ecco le motivazioni

A soli 17 anni ha creato il sito web più visitato in tema coronavirus, per cui ha rifiutato 8 milioni di dollari. Si chiama Avi Schiffman, vive nello stato di Washington e ha dichiarato: “Sono giovane, ho solo 17 anni, non mi servono tutti quei soldi. Non voglio approfittare dell’emergenza sanitaria”. Lo riporta Il Messaggero.

Il ragazzo ha realizzato un portale che monitora la situazione Covid-19, tenendo traccia dei dati del contagio nel mondo, che vanta 30 milioni di visitatori al giorno. Ha già realizzato 700 milioni di visualizzazioni.

Sul sito non appaiono banner pubblicitari. “Niente pop-up che rovinano l’esperienza“. Anche perché il 17enne ha fatto sapere, come riporta Il Messaggero, di non voler “essere obbligato contrattualmente a tenere aggiornato il sito o a effettuare cambiamenti con cui non sono d’accordo”.

Insieme alle informazioni sul numero di positivi, morti e guariti, aggiornati e suddivisi per i vari Paesi in cui è in corso la pandemia, sulla pagina creata da Avi Schiffman è possibile vedere la mappa dei casi e le guide ai comportamenti corretti da adottare contro il coronavirus.

Gestire il sito è un’impresa non da poco per il 17enne, che ha spiegato di restare sveglio anche fino alle 7 del mattino per correggere errori nel codice e di aver fatto una volta una maratona di 50 ore per provvedere alla sua manutenzione.

Il giovane programmatore ha spiegato, riguardo la maxi-offerta da 8 milioni di dollari per l’acquisto del sito: “Le persone pensano che me ne pentirò. Ma sto pensando di fare molte cose in futuro”. Magari lavorare per i grandi dell’informatica. Secondo quanto riporta Il Messaggero, Avi Schiffman avrebbe già ricevuto svariate offerte di lavoro, anche da Microsoft.

Sul sito nCov2019 è possibile tuttavia offire un caffè “virtuale” al 17enne, per sostenere la sua iniziativa e aiutarlo a sostenere i costi di gestione.

VirgilioNotizie | 20-05-2020 09:57

Fase 2: sindaci e non solo tornano dai parrucchieri Fonte foto: Instagram
Fase 2: sindaci e non solo tornano dai parrucchieri
,,,,,,,