,,

Covid, svolta in estate ma a una condizione: parla Brusaferro

Silvio Brusaferro, portavoce del Cts, ha evidenziato il ruolo delle campagna vaccinale per il ritorno alla normalità in estate

Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità e portavoce del Comitato Tecnico Scientifico, ha dichiarato che “stiamo assistendo a una decrescita della circolazione del coronavirus, anche se purtroppo è lenta. È la conferma dell’efficacia delle misure adottate fin qui. Dobbiamo continuare a seguirle, e tanto più siamo attenti nel farlo tanto più aumenterà la riduzione dei casi”. L’esperto è stato intervistato da Repubblica, ammettendo di essere a conoscenza del fatto che gli italiani sono stanchi di seguire le rigorose norme anti Covid.

“Lo so che è faticoso. Veniamo tutti da oltre un anno di pressione, sforzo e sofferenza. È stato ed è un passaggio molto difficile per il nostro Paese e per il mondo. Ma lo scenario verso il quale ci stiamo avviando con decisione ci consente di guardare al futuro con più serenità. Certo al momento sappiamo che il coronavirus continuerà a circolare, ma sappiamo anche che grazie ai vaccini ci potremo progressivamente permettere più libertà”, ha spiegato.

Complicato avere una data precisa per il ritorno alla normalità dopo la pandemia. “È difficile da dire perché le variabili in gioco sono tante. Però per l’estate lo scenario potrebbe essere diverso”, ha dichiarato Brusaferro, sottolineando poi i rischi di una campagna vaccinale al rallentatore.

Covid, svolta in estate ma accelerando sul vaccino: lo dice Brusaferro

“Durante le somministrazioni, il coronavirus muta per sopravvivere. È meglio andare veloci ed è importante sequenziare i ceppi isolati e mantenere le misure di contenimento. I vaccini danno un alto grado di protezione, ma stiamo ancora acquisendo dati sulla loro efficacia sulla trasmissione dell’infezione. Così ai vaccinati si chiede di usare la mascherina, rispettare il distanziamento e le norme di igiene personale”, ha precisato.

L’esperto è intervenuto anche sul tema del passaporto sanitario, che potrebbe essere inutile davanti all’impossibilità di proteggersi dall’infezione anche dopo il vaccino anti Covid. “La discussione su quale debba essere la natura di questo strumento è aperta. Le soglie di copertura sono un elemento importante, e poi non ci scordiamo che le conoscenze sull’efficacia del vaccino rispetto all’infezione sono in divenire, così come quelle sulla durata della copertura. Con più dati ragioneremo meglio sul tema passaporto”.

Covid, parla Brusaferro: perché il Governo ha riaperto le scuole

“La scuola è considerata centrale e alcuni dati dicono che nelle fasce età più giovani l’infezione tende a circolare meno”, ha spiegato riguardo la riapertura degli istituti. “C’è anche una questione di scelte del Paese. La scuola è una priorità, e a determinate condizioni di protezione può essere aperta. Questa scelta però rende importante il mantenimento delle altre misure in attesa che l’infezione circoli di meno”.

Silvio Brusaferro ha commentato su Repubblica anche l’annuncio dell’efficacia del vaccino Pfizer nella fascia di età tra i 12 e i 15 anni. “Per fortuna le ricerche producono sempre più evidenze scientifiche, e questo ci aiuta nell’obiettivo di contrastare con la massima efficacia la possibile la circolazione del virus. Ovviamente più ampia potrà essere la copertura migliore sarà la possibilità di controllo”.

Covid, Brusaferro spiega le deroghe per la zona arancione

In conclusione l’esperto ha parlato delle possibili deroghe per le norme da seguire in zona rossa e in zona arancione dopo la conferma dell’eliminazione della zona gialla con il nuovo decreto Covid. “Le evidenze hanno indicato che la soglia dei 50 casi settimanali per 100 mila abitanti è quella sotto la quale i sistemi sanitari regionali garantiscono il tracciamento sistematico di tutti i casi. È quella che permette maggior livello di libertà”, e potrebbe essere dunque quella decisiva per allentare le restrizioni.

VirgilioNotizie | 01-04-2021 08:19

Covid, come sarà la prossima estate? Le previsioni degli esperti Fonte foto: ANSA
Covid, come sarà la prossima estate? Le previsioni degli esperti
,,,,,,,