,,

Covid, Bassetti si scaglia contro i colleghi: "È un'influenza. Ascoltate chi fa il medico, non gli esperti"

L'infettivologo Matteo Bassetti va all'attacco dei colleghi "catastrofisti" sul Covid-19 e avverte gli italiani

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

I casi di Covid-19 sembrano non tenere più banco nella cronaca, ma ancora la pandemia non è del tutto sconfitta e non bisogna abbassare la guardia. Dopo il boom di casi degli scorsi mesi la situazione sembra essere rientrata, ma gli esperti vogliono mantenere alta l’attenzione degli italiani per evitare di ricadere in una nuova ondata.

Ad andare controcorrente, però, è Matteo Bassetti. Infettivologo e direttore di Malattie infettive del San Martino di Genova, che si è scagliato contro i colleghi “catastrofisti”.

Bassetti e l’attacco ai colleghi

Uno degli ultimi ad avvertire sulla pericolosità delle varianti del Covid, tra le quali Omicron 5, era stato Fabrizio Pregliasco. Nel corso di un’intervista rilasciata a Quotidiano Nazionale Bassetti non si è tirato indietro nel far polemica: “Speravo di trovare maggiore maturità dalla politica e dai miei colleghi. Serve sangue freddo, ma nuovamente manca a chi dovrebbe averne”.

Covid, Bassetti si scaglia contro i colleghi: Fonte foto: ANSA

“Sono l’unico che fa il medico davvero, ogni mattina mi squilla il telefono con 100 chiamate di malati Covid che mi chiedono come curarsi. Invece in tv parla chi è in pensione e chi non ha mai fatto il medico” ha sottolineato Bassetti.

L’accusa al governo

Nelle ultime settimane è arrivato il via libera a svestire le mascherine, ma ci sono ancora situazioni e condizioni che richiedono l’obbligatorietà del dispositivo. Bassetti allora ha sottolineato: “Vogliono le prime pagine. Sento colleghi che hanno anche adombrato colpe del vaccino per il long Covid. La campagna medica ’anche se ti vaccini, ti contagi’ è disastrosa. Chi è al ministero dovrà farsi un’esame di coscienza in autunno”.

“In autunno forse avremo un vero aumento di ricoveri, ci sarà bisogno di rivaccinarsi e usare le mascherine. A quel punto dopo questo ’al lupo, al lupo’, la gente non crederà più e la campagna vaccinale sarà un flop” ha detto.

Cosa aspettarsi da Omicron

In uno scenario di polemica, però, Bassetti ha voluto sottolineare quello che bisogna aspettarsi dal Covid e soprattutto da Omicron.

“Tanti contagi, ma sintomi ’lievi’ rispetto al virus originale. Dopo 3 o 4 giorni di febbre, mal di gola e stanchezza, tutto passa e si risolve” ha spiegato l’infettivologo del San Martino.

bassetti-1 Fonte foto: ANSA
,,,,,,,