,,

Cannabis legale in Italia, la proposta di Orlando "spacca" il governo: le reazioni di Salvini e Gelmini

Il governo italiano si divide sulla cannabis legale: Andrea Orlando e Fabiana Dadone da una parte, Mariastella Gelmini e Matteo Salvini dall'altra

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Il governo italiano si divide sulla cannabis legale. Il ministro del Lavoro Andrea Orlando, alla VI Conferenza nazionale sulle dipendenze a Genova, ha dichiarato in riferimento all’annunciata legalizzazione della cannabis in Germania: “Nel momento in cui una parte non proprio irrilevante e un alleato non proprio trascurabile dell’Italia, come la Germania, sembra cambiare profondamente linea su questo fronte, penso che sia inevitabile che una qualche riflessione la si faccia anche nel nostro Paese“.

Sempre sulla cannabis legale, Orlando ha aggiunto: “Anche perché quella scelta determinerà dei riflessi che riguarderanno il nostro Paese, lo si voglia o meno nell’ambito di un mercato unico con le frontiere aperte”.

Cannabis legale, la posizione di Fabiana Dadone

Queste le parole del ministro delle Politiche giovanili Fabiana Dadone, pronunciate in occasione del suo intervento alla VI conferenza nazionale sulle dipendenze: “È una scelta che l’Italia dovrebbe valutare ma bisogna riuscire a raggiungere la maggioranza al Parlamento. È questo il punto delicato”.

Sul tema delle dipendenze, ha aggiunto Fabiana Dadone, “l’auspicio è arrivare alla stesura di un piano nazionale di azione. Il governo deve fare un lavoro istruttorio, e lo dico con estrema umiltà, perché il governo possa prendere la decisione giusta”.

Cannabis legale, la posizione di Mariastella Gelmini

Il commento del ministro per le Autonomie Mariastella Gelmini. “Dico con chiarezza che faccio parte di un pensiero, di una corrente culturale, che non solo è contraria a qualsiasi forma di legalizzazione di ogni tipo di sostanza stupefacente, ma sono anche convinta che non esista una libertà di drogarsi ma che l’azione dello Stato possa e debba concentrarsi soltanto sulla liberazione dalla droga”.

Mariastella Gelmini ha sottolineato che “all’interno del governo ci sono su questo tema sensibilità diverse”.

Cannabis legale, il botta e risposta tra Salvini e Orlando

Polemica la reazione di Matteo Salvini alle parole di Andrea Orlando. Le sue parole riportate da ‘La Repubblica’: “È molto preoccupante che un ministro della Repubblica, anziché ascoltare le tante comunità di recupero che eroicamente salvano migliaia di ragazzi e combattono le dipendenze tutti i giorni, parli con leggerezza di droga. La Lega è dalla parte della vita e dei giovani: il ministro del Lavoro si occupi di lavoratori, precari e cassaintegrati, lasci che di lotta alla droga si occupino famiglie, esperti e comunità”.

La controreplica di Orlando: “Con un raffinato ragionamento il segretario della Lega mi ha detto che il ministro del Lavoro si deve occupare dei precari, non dei temi legati alla droga. Sono stato invitato alla Conferenza sulle droghe, se fossi andato a parlare di siderurgia sarei apparso fuori luogo. Ma lo prendo sul serio. Va bene”.

Orlando: 'Riflettere sulla scelta della Germania sulla cannabis' Fonte foto: ANSA
,,,,,,,