,,

Bimba di 4 mesi sarebbe morta nel sonno per schiacciamento a Rossano Veneto vicino Vicenza: genitori indagati

La bambina di 4 mesi deceduta a giugno a Rossano Veneto, in provincia di Vicenza, sarebbe deceduta per schiacciamento: i genitori sono stati indagati

Pubblicato il:

I genitori di una bimba di 4 mesi morta a giugno a Rossano Veneto, mentre dormiva nel lettone con papà e mamma, sono stati iscritti sul registro degli indagati dalla Procura della Repubblica di Vicenza. Sarebbe morta per schiacciamento.

Perché sono indagati i genitori della bimba morta a Rossano Veneto

La Procura della Repubblica di Vicenza ha iscritto sul registro degli indagati i genitori della bimba deceduta a Rossano Veneto per l’ipotesi di omicidio colposo.

L’iscrizione, di cui ha dato notizia ‘Il Giornale di Vicenza’, è conseguente al risultato dell’autopsia effettuata sul corpicino della bambina, morta a soli 4 mesi.

Rossano VenetoFonte foto: Tuttocittà.it

La bimba è morta a soli 4 mesi lo scorso giugno a Rossano Veneto, nella provincia di Vicenza, mentre dormiva nel lettone assieme ai suoi genitori.

Cosa è emerso dall’autopsia sul corpo della bimba

Dall’autopsia condotta sul corpo della bimba dall’anatomopatologo Antonello Cirnelli e dalla collega Stefania Rizzo, è emerso che la piccola sarebbe deceduta per schiacciamento e non per Sids, la sindrome della morte in culla (o Sudden infant death syndrome).

Cosa è successo a Rossano Veneto

La Polizia giudiziaria, su delega della Procura, sta svolgendo ulteriori indagini e accertamenti a carico dei genitori della bimba allo scopo di fare piena chiarezza sulle circostanze che hanno portato al decesso della bambina.

Il dramma, ha ricordato ‘Il Giornale di Vicenza’, si era consumato attorno all’una di notte: la bambina, che avrebbe compiuto 5 mesi due giorni dopo la tragedia, stava dormendo nella camera dei suoi genitori. Con loro c’era anche il fratellino.

La bimba stava bene e non aveva particolari problemi di salute. A un tratto, però, i genitori si sarebbero accorti che la figlia era in sofferenza e avevano contattato il 118, chiedendo aiuto e parlando di arresto cardiaco.

Il papà della piccola aveva avviato la rianimazione, seguendo le indicazioni del Suem, fino all’arrivo dell’ambulanza del San Bassiano. Il personale sanitario ha portato la bambina in soggiorno. Lì erano proseguiti i tentativi per cercare di farla riprendere, andati avanti anche durante il trasporto in ospedale. Dopo le due del mattino, però, non si era potuto far altro che constatare il decesso della bimba.

 

Caso Rossano Veneto Fonte foto: iStock - gabrieletamborrelli

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,