,,

Auto contro un muro a Massafra (Taranto): morti tre giovanissimi, due sono fratello e sorella

La tragedia è avvenuta lungo la provinciale che collega Massafra a Martina Franca. Le vittime, tutte giovanissime, sono tre. Un quarto è in gravi condizioni

Pubblicato il:

È di tre morti il bilancio di un incidente stradale avvenuto nella serata di domenica 22 gennaio a Massafra, in provincia di Taranto. Le vittime sono tutte molto giovani. Si tratta di un 18enne e della sorella di 13 anni, entrambi morti sul colpo, e di un ragazzo di 19 anni deceduto poco dopo l’arrivo dei soccorritori.

Incidente a Massafra, tre vittime

Lo schianto è avvenuto lungo la provinciale che collega Massafra a Martina Franca. A bordo dell’auto, una Opel Corsa, oltre alle tre vittime c’era anche un altro ragazzo, attualmente ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto.

Il giovane ha riportato un trauma cranico e fratture multiple agli arti superiori e inferiori.

La dinamica dell’incidente

L’auto, che secondo i primi accertamenti era guidata dal 19enne deceduto nello schianto (un ragazzo di Martina Franca) si è schiantata contro un muretto di cemento.

Nel momento dell’incidente stava piovendo, e forse le condizioni meteo sono una delle cause dello schianto.

L’incidente è avvenuto in un tratto di strada provinciale in cui la carreggiata si restringe. In quel punto, secondo le prime ricostruzioni, l’auto avrebbe sbandato finendo contro un muro in cemento.

Strada interrotta dopo lo schianto

Sul posto, oltre agli operatori del 118, sono intervenuti i vigili del fuoco, la polizia locale e i carabinieri.

Spetterà a questi ultimi il compito di ricostruire la dinamica esatta del tragico incidente, costato la vita a tre giovanissimi. Per consentire le operazioni di soccorso e messa in sicurezza la viabilità, nel tratto interessato dall’incidente, è stata interrotta.

L’incidente è avvenuto intorno alle ore 19 del 22 gennaio in località Cernera, nel comune di Massafra.

ambulanza Fonte foto: iSTOCK
,,,,,,,,