,,

Allarme Listeria, il Ministero richiama i pancakes di un marchio francese: tutti i prodotti a rischio

Non solo wurstel e tramezzini al salmone, il ministero della Salute ha disposto il richiamo di un lotto di pancakes di un'azienda francese

Pubblicato il:

Dopo wurstel e tramezzini, l’allarme Listeria porta al ritiro di un altro prodotto dai supermercati. Il Ministero della Salute ha pubblicato un annuncio di richiamo per le confezioni da sei dei pancakes al cioccolato del marchio francese Bernard Jarnoux Crepier. Si tratta, per l’esattezza, del lotto di produzione 256 che è stato richiamato dal ministero per il rischio di presenza del batterio Listeria monocytogenes.

Listeria, il richiamo disposto dal ministero della Salute

Le indicazioni del ministero della Salute sono simili a quelle che hanno portato al richiamo degli altri prodotti. I pancakes, infatti, sono stati segnalati per “non conformità microbiologica, possibile presenza di Listeria monocytogenes”. Nel modello di richiamo pubblicato sul sito del ministero della Salute è presente anche una foto del prodotto.

La raccomandazione rivolta ai clienti che hanno acquistato il prodotto è di non consumarlo e riportarlo nel punto vendita per ottenere il rimborso o la sostituzione. Le confezioni di pancakes prodotti da Creperie Jarnoux hanno scadenza 11/10/2022. Il marchio di identificazione dello stabilimento è FR 22.093.041.CE.

Il caso dei wurstel contaminati dalla Listeria

A fine settembre, il 28 per l’esattezza, il ministero della Salute aveva richiamato per lo stesso motivo alcuni lotti di wurstel a base di carni avicole prodotte dalla “Tre Valli”, nello specifico i wurstel Wudy Aia.

La stessa azienda, in via precauzionale, aveva proceduto al ritiro dei prodotti segnalati specificando, però, che se ben conservati e se cucinati secondo le indicazioni i prodotti non sono pericolosi.

Cos’è il batterio della Listeria e come evitare il contagio

Il batterio della Listeria monocytogenes, responsabile della listeriosi, può contaminare prodotti alimentari come latte, verdura, formaggi molli, carni poco cotte e insaccati poco stagionati. Il batterio resiste molto bene alle temperature basse, ma non a quelle elevate. Per questo una cottura adeguata degli alimenti è consigliata per evitare il contagio.

Allarme Listeria, il Ministero richiama un altro prodotto a rischioFonte foto: Ministero della Salute
La confezione di pancakes ritirati dai supermercati

Due vittime a causa del batterio Listeria nei giorni scorsi

Il contagio avviene per via alimentare. I soggetti più a rischio sono quelli fragili e già debilitati.

Nei giorni scorsi un 83enne di Alessandria è morto dopo aver mangiato dei wurstel crudi di pollo.

L’ultima vittima è stata registrata a Bojano, in provincia di Campobasso, dove un 75enne è morto dopo aver mangiato della ricotta. Gli esami medici hanno rilevato la presenza del batterio della Listeria monocytogenes.

FAQ

COME SI PRENDE LA LISTERIA?

Il batterio si trasmette all'uomo per via alimentare, con il consumo di alimenti conservati male e consumati crudi.

QUALI SONO I SINTOMI DELLA LISTERIOSI?

L'infezione è in genere asintomatica. Ma può manifestarsi con sintomi similinfluenzali (febbre, dolori) e gastroenterici (nausea, vomito e diarrea). Nei casi più gravi può causare meningite, febbre alta, aborto e setticemia, e portare alla morte

COME SI UCCIDE LA LISTERIA?

Cuocendo il cibo ad almeno 65 gradi. Attenzione però: la contaminazione può avvenire anche dopo la cottura, ad esempio in frigorifero. Per questo è sempre meglio scaldare gli avanzi.

,,,,,,,,