,,

15enne suona campanello per scherzo e scappa ma cade e viene accoltellato vicino Firenze: accusato un 39enne

Dopo aver suonato un campanello per scherzo, un 15enne è stato inseguito e accoltellato all’addome: denunciato il 39enne che lo ha rincorso e ferito

Pubblicato il:

Una reazione assurda a uno scherzo: è quanto accaduto nei pressi di Firenze, dove un ragazzo di 15 anni, insieme ad alcuni coetanei, ha suonato un campanello ed è scappato via. Dalla casa è però uscito un 39enne, che ha inseguito il gruppo di giovani e ha accoltellato il 15enne. L’uomo è stato poi denunciato, mentre il ragazzo è rimasto superficialmente ferito.

Lo scherzo del campanello

Uno scherzo andato male, che però sarebbe potuto finire anche peggio. È successo intorno alle 23 della sera di ieri – martedì 26 dicembre – a Cerreto Guidi, comune della città metropolitana di Firenze, in Toscana.

Secondo le ricostruzioni, un ragazzo di 15 anni, insieme a un gruppo di coetanei, stava suonando i campanelli delle abitazioni del centro storico per poi darsi alla fuga.

15enne suona campanello per scherzo e scappa ma cade e viene accoltellato vicino Firenze: accusato un 39enneFonte foto: Tuttocittà.it
La zona nella quale si trova Cerreto Guidi, paese in provincia di Firenze dove un 15enne è stato accoltellato dopo aver suonato per scherzo un campanello

Uno scherzo classico e non particolarmente simpatico, ma che forse è risultato in qualche modo intollerabile a un 39enne, che dopo aver sentito il suono del campanello sarebbe sceso in strada con un coltello da cucina, lanciandosi all’inseguimento del gruppo di adolescenti.

Il 15enne accoltellato

Nella fuga, il 15enne è però inciampato, rovinando a terra. Una volta raggiunti i giovani, il 39enne avrebbe quindi sferrato una coltellata al giovane caduto, colpendolo all’addome.

Nel giro di poco tempo però il 39enne, un uomo incensurato, è stato rintracciato e raggiunto dai carabinieri. L’aggressore è stato quindi denunciato per lesioni personali aggravate.

La giovane vittima è stata invece trasportata all’ospedale “San Giuseppe” di Empoli (Firenze), dove è stato medicato venendo poi dimesso qualche ora dopo, essendo fortunatamente stato raggiunto dalla lama del coltello solo in modo superficiale.

Le indagini dei carabinieri

Ancora tutta da ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto. Sul caso sono al lavoro i carabinieri, che hanno anche sequestrato il coltello da cucina utilizzato nell’aggressione.

I militari dell’Arma dovranno anche chiarire se il 39enne che ha rincorso il gruppetto formato da una decina di adolescenti volesse realmente colpire il 15enne o solo spaventarlo.

La posizione dell’uomo è comunque al momento al vaglio della magistratura.

carabinieri-1 Fonte foto: 123RF
,,,,,,,,