,,

Velletri: si diede fuoco nel cortile di casa, morto un 15enne

È morto in ospedale il ragazzo di 15 anni che giovedì scorso si era dato fuoco nel cortile di casa a Velletri. Indagano i carabinieri

Non ce l’ha fatta il ragazzo di 15 anni che nei giorni scorsi si era dato fuoco nel cortile della sua abitazione a Velletri, vicino Roma. A soccorrerlo era stato il padre che, rientrando a casa per accompagnarlo a scuola, ha tentato di spegnere il fuoco rimanendo a sua volta ferito. Il ragazzo aveva riportato ustioni su 90% del corpo e le sue condizioni erano apparse subito critiche. Ne dà notizia l’Ansa.

Il padre, 45enne rumeno, era rimasto ferito alle braccia e alle gambe nel disperato tentativo di salvarlo dalle fiamme. Sulla vicenda indagano i carabinieri. Al momento l’ipotesi più accreditata è quella del suicidio.

Stando a quanto riferisce Il Messaggero, i rilievi effettuati hanno accertato che il ragazzino, in Italia da quando aveva 3 anni, si è dato fuoco da solo, cospargendosi il corpo di benzina. Non è ancora chiaro però cosa abbia potuto spingere un adolescente ad un gesto del genere.

La sua famiglia è conosciuta e ben voluta nella cittadina, sia padre che figlio erano ben integrati nella comunità. Un amico di famiglia ha detto al quotidiano romano di non credere al suicidio del ragazzo: “Forse è stato un incidente”.

VIRGILIO NOTIZIE | 28-09-2020 21:56

carabinieri_notte Fonte foto: Ansa
,,,,,,,