,,

Omicidio calciatore La Rosa, ergastolo a Rullo e a sua madre

Il corpo del calciatore fu trovato in un bidone nell'auto della madre di Raffaele Rullo

La Corte d’Assise di Milano ha condannato all’ergastolo Raffaele Rullo e sua madre Antonietta Biancaniello per l’omicidio dell’ex calciatore Andrea La Rosa, riferisce Ansa. Il corpo di La Rosa fu ritrovato in un fusto di benzina nel bagagliaio dell’auto della donna, nel dicembre 2017. I giudici hanno disposto anche i risarcimenti provvisionali complessivi per 275mila euro. Madre e e figlio sono accusati anche del tentato omicidio della moglie di Rullo, Valentina Angotti.

Nel dicembre del 2017, Antonietta Biancaniello e suo figlio Raffaele Rullo, di Quarto Oggiaro (Milano), furono arrestati con l’accusa di aver ucciso Andrea La Rosa, un 35enne milanese ex calciatore di serie C e neo direttore sportivo del Brugherio Calcio. Nel processo, i pm hanno sostenuto che l’unico ideatore del delitto sarebbe stato Raffaele Rullo, respingendo la tesi della difesa secondo cui sua moglie sarebbe stata “l’ispiratrice dell’omicidio di Andrea La Rosa”.  Una tesi “sorprendente oltre a essere inverosimile”, ha affermato il procuratore aggiunto Eugenio Fusco. Secondo la pm Maura Ripamonti,  nell’accusa insieme a Fusco, “l’omicidio di La Rosa è stato ideato unicamente dall’imputato Rullo” e poi realizzato con sua madre, il 15 novembre 2017, un mese prima del ritrovamento del cadavere. I pm avevano chiesto per Rullo e Biancaniello la condanna all’ergastolo, richiesta che è stata accolta dalla Corte di Assise.

I pm hanno anche contestato a madre e figlio il tentato omicidio di Valentina Angotti, un mese prima dell’uccisione dell’ex calciatore. I due avrebbero voluto riscuotere il premio assicurativo di una polizza sulla vita intestata alla donna.

 

VirgilioNotizie | 13-05-2019 17:23

omicidio-calciatore-la-rosa Fonte foto: ANSA
,,,,,,,