,,

Evade dai domiciliari e dà fuoco all'ex moglie. Le immagini choc

Il 42enne si trovava agli arresti domiciliari in seguito alle denunce della donna

Ha tentato di dare fuoco alla ex moglie evadendo dagli arresti domiciliari. È iniziata così la caccia all’uomo per Ciro Russo, 42enne originario di Ercolano (Napoli). Le sue generalità sono state rese note nella serata di ieri da ANSA.

Ieri mattina il pregiudicato ha percorso centinaia di km per raggiungere l’ex compagna a Reggio Calabria. Il tentato omicidio è stato ripreso dai telefoni dei ragazzi del liceo artistico “Frangipane”. Davanti alla scuola, intorno alle 9, Ciro Russo ha iniziato a buttare del liquido infiammabile addosso alla donna, che si trovava alla guida della propria auto.

Maria Antonietta, questo il nome della vittima, è andata addosso a un muro in preda al panico. Il tempestivo arrivo dei soccorsi ha messo in fuga l’uomo.

La donna è stata trasferita nel centro grandi ustionati del “Perrino” di Brindisi, ma non sembrerebbe in pericolo di vita e i parametri vitali non sarebbero compromessi, stando all’agenzia ANSA.

Il dott. Sebastiano Macheda, direttore dell’unità di Terapia Intensiva del G.O.M., ha descritto le sue condizioni. Ai microfoni di Mattino 5 ha parlato di una situazione molto grave, con oltre il 50% del corpo interessato da ustioni di secondo e terzo grado. Guarda l’intervista: il video.

Ciro Russo si trovava ai domiciliari in seguito alle denunce della moglie per i continui maltrattamenti subiti in casa. A riportarlo è Il Giornale, che pubblica anche i post di ammenda dell’uomo su Facebook di pochi mesi fa: “Lo so che farai fatica a credermi, ma di me non devi avere più paura, non devi temere più niente”.

VirgilioNotizie | 13-03-2019 10:32

incendiata-reggio-calabria
,,,,,,,