,,

Scandicci, muore commerciante accoltellato per strada durante una lite: arrestato un sospettato

La vittima di 50 anni è stata aggredita intorno alle 2 di notte, sottoposto a un intervento d'urgenza non ce l'ha fatta

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Era stato accoltellato in mezzo alla strada alle 2 di notte davanti a diverse persone in una zona di ritrovo serale. Non ce l’ha fatta Tommaso Dini, il commerciante 50enne aggredito a morte probabilmente durante una lite la notte scorsa a Scandicci, in provincia di Firenze. L’uomo è deceduto in ospedale per le complicanze successive a un intervento operatorio di urgenza. Secondo quanto riportato al Corriere della Sera, gli investigatori avrebbero individuato una persona sospettata dell’omicidio e posta in stato di arresto.

Scandicci, muore commerciante accoltellato per strada durante una lite: la vicenda

L’aggressione è avvenuta intorno alle 2 della notte tra sabato e domenica in Piazza Piave, nel comune del Fiorentino. Colpito alla gamba e al torace, Dini è stato immediatamente soccorso dai presenti e trasportato d’urgenza in ospedale in stato di incoscienza per le gravi lesioni riportate, dal 118 intervenuto sul luogo.

Ricoverato al San Giovanni di Dio, l’uomo è stato sottoposto dai chirurghi a un delicato intervento, ma le sue condizioni si sono aggravate fino alla morte avvenuta nel pomeriggio di domenica.

Da subito la prognosi è stata riservata anche se inizialmente l’uomo non era ritenuto in pericolo di vita.

Scandicci, muore commerciante accoltellato per strada durante una lite: le indagini

Nella stessa piazza in cui è avvenuto l’omicidio la vittima gestiva fino a poco tempo fa un’agenzia immobiliare. Dini non aveva precedenti e anche per questo si pensa all’ipotesi di una lite legata a possibili attriti sull’attività lavorativa del 50enne.

Poco dopo il fatto i carabinieri hanno portato in caserma una persona, un conoscente della vittima, la cui posizione è al vaglio del pm Carmine Pirozzoli, che ha intanto disposto l’autopsia.

Si tratta di un cittadino di nazionalità albanese di 48 anni, residente anche lui a Scandicci, che è stato arrestato dai militari dell’Arma perché ritenuto il presunto autore del delitto. Secondo quanto riportato dall’Ansa, a provocare l’omicidio sarebbero stati proprio degli screzi fra i due nati in precedenza in ambito lavorativo.

Gli investigatori della Compagnia di Scandicci e del Nucleo Investigativo di Firenze hanno sentito il racconto di alcuni testimoni e stanno passando in rassegna le immagini delle telecamere di sorveglianza installate nella piazza e lungo le vie di fuga.

Resta aggiornato sulle ultime news dall’Italia e dal mondo: segui Virgilio Notizie su Twitter.

carabinieri Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,