,,

Ritirati lotti di filetti di acciughe per rischio chimico e fisico: l'avviso del Ministero della Salute

Il Ministero della Salute lancia l'allerta su cinque lotti di filetti di acciughe di una nota marca: sono stati ritirati per rischio chimico e fisico

Pubblicato il:

Il Ministero della Salute ha diramato un’allerta per lotti di filetti di acciughe di una nota marca: sussiste un rischio chimico e fisico per chi li consuma a causa di un contenuto troppo elevato di istamina e di una alterazione organolettica. Tutti i dettagli per riconoscerli ed evitarli.

Ritirati cinque lotti di filetti di acciughe

Stando a quanto si apprende dal sito ufficiale del Ministero, nella sezione dei richiami legati a prodotti alimentari che presentano potenziali pericoli per la salute, è in corso un’allerta per cinque lotti di filetti di acciughe della Mare Blu.

Sono due le segnalazioni lanciate dagli operatori del settore: la prima riguarda un rischio chimico sui lotti 0000368375 e 0000357182 delle confezioni Verosapore che riportano come scadenze il 12/10/23 e il 15/09/23, peso netto di 90 grammi per il primo lotto e 48 grammi snocciolato sul secondo.

acciughe marebluFonte foto: Ministero della Salute
Le immagini dei lotti di acciughe ritirati dal Ministero, disponibili sul sito ufficiale

La seconda invece è relativa ai filetti di acciughe Classici in olio di oliva dei lotti 0000368373, 0000364577, e 0000357181 le cui date di scadenza sono l’08/10/23 e il 14/09/23, con le stesse caratteristiche di peso.

Cosa è la istamina e quali rischi comporta

Alla base del richiamo dei primi due lotti c’è la possibile presenza di istamina oltre i limiti di legge. Si tratta di una molecola organica a base di ozoto che normalmente aiuta nelle risposte infiammatorie e contro le allergie.

Tuttavia, l’eccessiva presenza nei cibi può essere dannosa e provocare intossicazioni. Si trova soprattutto nei tonno e pesci azzurri (come le acciughe) e la decarbossilazione dell’istidina è alla base della cosiddetta sindrome sgombroide.

Per quanto riguarda invece i tre lotti di acciughe Classici, il motivo del ritiro è una “potenziale alterazione organolettica a causa di maturazione accelerata”: significa che i prodotti stanno diventando poco sicuri dal punto di vista igienico-sanitario.

Il ministero, nelle due circolari, raccomanda i cittadini di non consumare questi prodotti e di restituirlo al punto vendita interessato, che provvederà al risarcimento del costo. È possibile contattare la Mareblu al numero verde 800-456.500 o mandando una mail a info@mareblu.it per ulteriori informazioni.

Altri ritiri di prodotti alimentari recenti

Il ritiro dei lotti di acciughe della Mareblu non rappresenta una novità. Capita di frequente che il Ministero lanci allerte di questo genere per una larga varietà di prodotti.

Solo nell’ultimo periodo, il Ministero della Salute ha disposto il richiamo di un lotto di gorgonzola della marca Pascoli italiani a causa di un rischio di Listeria.

A inizio mese sono finiti invece nel mirino il salame morbido Sa.Mo. e il salame stagionato di Salumificio Coll. per due motivi: alcuni lotti erano positivi al batterio Listeria Monocytogenes, altri alla salmonella.

istamina-filetti-acciughe Fonte foto: 123RF
,,,,,,,,