,,

Listeria, ritirati lotti di mortadella Veroni da vari supermercati: i rischi e cosa fare in caso di acquisto

Dopo i wurstel, tocca alla mortadella: il Ministero della Salute ha reso noto il ritoro di vari lotti prodotti dalla Veroni per rischio Listeria

Pubblicato il:

Rischio microbiologico. L’allarme per la Listeria arriva anche alla mortadella: il Ministero della Salute ha reso noto il richiamo di diversi lotti della marca Veroni, distribuita in vari supermercati. Ecco cosa fare nel caso in cui si siano acquistate le confezioni nei supermercati.

Quali sono i lotti a rischio Listeria

Diversi lotti di Mortadella supergigante a tranci e Mortadella supergigante con pistacchi a tranci di marchio Veroni sono stati ritirati dal mercato per “possibile presenza di Listeria Monocytogenes“.

Il richiamo del produttore stesso è stato pubblicato sul sito del Ministero della Salute, per “non conformità microbiologica”.

mortadella listeria veroniFonte foto: Ministero della Salute
Confezione di mortadella ritirata per rischio microbiologico

Ecco i lotti interessati dal richiamo, prodotti dallo stabilimento F.lli Veroni di Correggio (in provincia di Reggio Emilia):

  • tutti quelli distribuiti da Toscano con scadenza fissata prima del 27 dicembre 2022;
  • i lotti distribuiti da Rialto: numero PO2223101 (scadenza 31/11/2022), PO2223801 (20/11/2022), PO2223802 (26/11/2022), PO2224401 (7/12/2022);
  • i lotti distribuiti da Granmercato: numero PO2222303 (scadenza 27/11/2022), PO2223702 (12/12/2022), PO2224309 (25/12/2022), PF2227316 (09/01/2023).

Cosa fare se si sono acquistati i lotti di mortadella

Se avete acquistato confezioni di mortadella di Veroni appartenenti ai lotti in questione, la raccomandazione delle autorità sanitarie è di non consumarne il contenuto.

L’invito è di restituirlo in tutte i punti vendita: la spesa sarà anche in assenza dello scontrino. Oppure sarà proposta una sostituzione.

Per ulteriori informazioni, l’invito di Veroni è di scrivere alla seguente mail: servizioclienti@veroni.it.

Il batterio Listeria monocytogenes

Tutti i dettagli sull’infezione da batterio Listeria monocytogenes – Listeriosi – sono riportati sul sito del Ministero della Salute.

Si tratta di un batterio ubiquitario molto diffuso nell’ambiente, nonché molto resistente anche alle basse temperature.

Il rischio infezione riguarda soprattutto i soggetti fragili: donne incinte, anziani, neonati e persone immunodepresse, che potrebbero sviluppare una forma grave della malattia a prescindere dalle quantità di cibo contaminato ingerito.

Il consiglio è consumare i cibi dopo la cottura, visto che il batterio non sopravvive, e soprattutto tenerli separati da altri cibi durante le fasi di preparazione: il batterio, infatti, può comunque contaminare cibi già cotti.

Gli alimenti a rischio sono diversi, tra cui:

  • latte
  • verdura
  • formaggi molli
  • carni poco cotte
  • insaccati poco stagionati

,,,,,,,,