,,

Putin non si fermerà, secondo l'intelligence vuole un'altra guerra dopo l'Ucraina: il suo prossimo obiettivo

L'intelligence americana lancia l'allarme: Putin sta preparando una lunga guerra che va oltre i confini dell'Ucraina

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

La guerra in Ucraina avviata dalla Russia è arrivata al suo 76esimo giorno e tutto fa pensare che il conflitto possa durare ancora a lungo. Secondo i vertici militari statunitensi al momento c’è uno stallo nella guerra, “non stanno vincendo né i russi né le forze di Kiev”. E le trattative per giungere ad una tregua o un accordo di pace sono ferme da settimane. Non ci sono prospettive per una fine del conflitto in tempi brevi, ma secondo l’intelligence americana nei piani di Putin ci sarebbe un’altra guerra dopo l’Ucraina.

Il discorso di Vladimir Putin durante la Giornata della Vittoria

Nelle ultime settimane erano state fatte molte speculazioni sull’atteso discorso alla nazione del presidente russo Vladimir Putin durante la Giornata della Vittoria del 9 maggio.

C’era chi pensava che lo “zar” potesse dichiarare la fine della guerra in Ucraina, oppure, all’opposto, annunciare la mobilitazione generale per un’offensiva su più vasta scala. Verso una escalation che avrebbe portato il conflitto fuori dai confini dell’Ucraina.

Nulla di tutto questo: Putin nel suo discorso si è concentrato nel giustificare l’invasione dell’Ucraina, insistendo sul presunto parallelismo tra i nazisti sconfitti nella Seconda guerra mondiale e gli ucraini di oggi, tema sul quale si concentra da mesi la macchina della propaganda russa.

L’allarme dell’intelligence Usa: “Putin sta preparando una lunga guerra”

Nonostante non ci sia stato nessun grande annuncio da parte di Putin durante le celebrazioni del 9 maggio, gli Stati Uniti restano convinti che il presidente russo non abbia intenzione di fermarsi all’Ucraina, magari dopo la conquista del Donbass e il riconoscimento dell’annessione della Crimea.

Putin non si fermerà, secondo l'intelligence vuole un'altra guerra dopo l'Ucraina: il suo prossimo obiettivo

In un’audizione alla Commissione della Difesa del Senato, la direttrice dell’Intelligence nazionale statunitense, Avril Haines, ha affermato che le forze russe non hanno intenzione di fermarsi al Donbass: “La nostra valutazione è che il presidente Putin sta preparando una lunga guerra in Ucraina, durante la quale intende ancora raggiungere obiettivi che vanno oltre il Donbass”.

Secondo Haines è “probabile” che il presidente russo imporrà la legge marziale in Russia per continuare a portare avanti la sua offensiva in Ucraina.

Il prossimo obiettivo della Russia di Putin: la Transnistria

Secondo la numero uno dell’intelligence americana Avril Haines, dopo l’Ucraina Putin vuole portare la guerra anche in Moldavia con l’obiettivo di prendere il controllo della Transnistria, piccola regione retta da anni da un regime filorusso nonostante sia ancora formalmente parte della Moldavia.

Lo schema per l’invasione è già pronto, di fatto è lo stesso seguito dalla Russia prima in Georgia con l’Abkhazia e poi in Ucraina con il Donbass.

Nella regione separatista moldava è stanziato da anni un contingente militare russo, che poche settimane prima dell’invasione dell’Ucraina aveva svolto una importante esercitazione militare.

Putin Fonte foto: ANSA
,,,,,,,