,,

Parma: uccide la moglie e si suicida con un fucile da caccia

Si è tolto la vita dopo aver ucciso la moglie. I due avevano un figlio adolescente, che non era in casa durante la vicenda

Un 40enne ha ucciso la moglie 35enne a Borgo Val di Taro (Parma) e ha poi rivolto verso di sé il fucile per togliersi la vita. L’omicidio suicidio è avvenuto nell’appartamento della coppia, che lascia un figlio adolescente. Il ragazzo non era in casa al momento della tragedia. Ne dà notizia l’Ansa.

Secondo una prima ricostruzione, i due sarebbero stati in procinto di separarsi. Forse dopo l’ennesimo litigio l’uomo avrebbe deciso di compiere il terribile gesto, sparando un colpo al petto della moglie con un fucile da caccia.

A dare l’allarme è stato il fratello del 40enne che, dopo averlo chiamato più volte, si è diretto verso l’abitazione della coppia. Lì l’amara scoperta, con i due corpi ormai senza vita.

La donna era un’infermiera dell’ospedale Santa Maria di Borgo Val di Taro. Il marito faceva l’agricoltore ed era appassionato di caccia. Deteneva legalmente diversi fucili.

Sulla vicenda indagano i Carabinieri e la pm Paola Dal Monte. La Procura ha aperto un fasciscolo anche se, come riporta l’Ansa, la dinamica sarebbe apparsa subito chiara agli investigatori.

VIRGILIO NOTIZIE | 16-07-2020 14:07

carabinieri Fonte foto: Ansa
,,,,,,,