,,

Parlamento deserto: dopo la denuncia la reazione è rabbiosa

I deputati colpiti nell'orgoglio dalla foto hanno attaccato chi l'ha fatta e postata

Sta facendo discutere tantissimo la foto scattata dal deputato del Pd Filippo Sensi che ha immortalato la Camera dei Deputati completamente vuota durante i lavori di un Parlamento andato deserto. Per tutta risposta però, all’indignazione della gente, è scattata una sorta di rappresaglia da parte dei deputati assenti che hanno aspramente criticato Sensi.

Lunedì scorso in Aula si discuteva di ricostruzione dopo il sisma del 2016 che ha colpito il centro Italia e poi di emergenza climatica e ambientale. La foto, postata su Twitter dal deputato del Pd Filippo Sensi diventata virale in poche ore, oltre a suscitare un tam tam di condivisioni e commenti poco lusinghieri sull’attività dei parlamentari di casa nostra, viene ripresa anche da molti quotidiani.

Situazione che contribuisce a rendere ancor più chiacchierata, agli occhi degli italiani, la figura dei deputati. Che si mettono sì sulla difensiva ma attaccando. E chi? Proprio Sensi che aveva postato la foto. Le parole più usate sono “cialtronata” e “rapina” al solo scopo di recuperare una manciata di voti. Altri parlamentari, come riporta Il Tempo, denunciano la violazione del regolamento interno della Camera che vieterebbe le foto. Tutti, o quasi, sono unanimi nel giustificarsi col semplice fatto che la presenza in Aula non è obbligatoria e lunedì non era il momento del voto. Mentre alcuni tra i democratici ricordano come già nei giorni scorsi il leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni fosse salita agli onori della cronaca per il selfie scattato nel “Transatlantico” della Camera.

Per la cronaca, nel momento in cui è stata scattata la foto, oltre a Sensi per il Pd, erano presenti in Aula per parlare del decreto sisma: Emanuele Fiano, Mario Morgoni, Stefania Pezzopane; poi Silvia Fregolent (Iv), Paolo Trancassini (Fdl), Simone Baldelli (Fi), Patrizia Patrizia Terzoni (M5S). Che sarebbero diventati una ventina in serata sui temi di clima e ambiente.

Resta però difficile arginare il malcontento crescente verso la classe politica: “Alla faccia di chi crede che stiano la a fare il nostri interessi” sono tra i commenti più diffusi alla pari di “Ecco come lavorano gli “onorevoli” pagati da noi” ed ancora “poi vogliono che la gente vada a votare”.

VIRGILIO NOTIZIE | 27-11-2019 14:10

ekpz7cexsaif5rd Fonte foto: Twitter
,,,,,,,