,,

Morto a 61 anni James Kottak, ex batterista di Scorpions e Kingdom Come: la notizia confermata sui social

È morto James Kottak, ex batterista di Scorpions e Kingdom Come: la notizia confermata sui social, ma le cause del decesso non sono state rese note

Pubblicato il:

È morto a 61 anni James Kottak, ex batterista degli Scorpions e dei Kingdom Come. La notizia è stata data dalla band tedesca sui propri canali social, ma non sono state rese note le cause del decesso. Il musicista statunitense aveva anche avuto problemi di alcolismo, per i quali venne anche arrestato a Dubai.

L’annuncio della morte di James Kottak

“Notizia molto triste. Il nostro caro amico e batterista per 20 anni, James Kottak, è deceduto all’etàdi 61 anni”. Inizia così il post con il quale gli Scorpions hanno annunciato sulla propria pagina Facebook la morte del loro ex batterista.

“James era un meraviglioso essere umano, un grande musicista e uomo di famiglia amorevole – continua poi il post – era il nostro “fratello da un’altra madre” e ci mancherà davvero. Rock‘n Roll Forever  – RIP James”.

Il post con il quale gli Scorpions hanno annunciato la morte del loro ex batterista James Kottak

Il messaggio, firmato “Klaus, Rudolf, Matthias, Pawel and Mikkey”, ha gettato nello sconforto i numerosi fan della band e del batterista, che è morto improvvisamente per cause che non sono state rese note.

James Kottak, dagli inizi agli Scorpions

James Kottak era nato a Lousville, nel Kentucky, il 26 dicembre 1962, e prima di diventare batterista degli Scorpions ha suonato con Montrose, Kingdom Come, Warrant, Wild Horses, McAuley Schenker Group e Buster Brown.

È entrato nelle fila del gruppo hard rock tedesco nel 1996, sostituendo Curt Cress, che aveva a sua volta sostituito il batterista Herman Rarebell.

Kottak ha lavorato con gli Scorpions fino al 2016, pubblicando cinque album, prima di lasciare la band per motivi di salute: “Vogliamo ringraziare James per i numerosi anni di durevole partecipazione nella band e di amicizia. Capiamo e rispettiamo il suo bisogno di tempo per portare avanti il suo processo di guarigione”, avevano detto all’epoca in un comunicato gli Scorpions.

La vita privata di James Kottak

James Kottak aveva sposato con Athena Bass, sorella del rocker Tommy Lee, batterista dei Mötley Crüe, dalla quale ha avuto tre figli, Tobi, Miles e Matthew.

Nel corso della sua vita Kottak ha sofferto di alcolismo, motivo per il quale aveva lasciato gli Scorpions. Nel 2014 Kottak è stato arrestato a Dubai e condannato a un mese di carcere per comportamento offensivo, insulti all’Islam e ubriachezza pubblica.

Dopo l’episodio Kottak seguì un programma di riabilitazione, in seguito al quale riuscì a tornare temporaneamente sul palco con la band tedesca. Kottak è stato anche oggetto di numerose critiche in seguito all’allontanamento dagli Scorpions, quando si è dichiarato pubblicamente “conservatore”, criticando in diverse occasioni le politiche di immigrazione americana.

james-kottak Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,