,,

Migliorare l’efficienza delle aziende

L’interazione tra nuovi componenti hardware e software consente una gestione delle flotte di veicoli aziendali sempre più evoluta e ottimizzata

Negli ultimi tempi ogni azienda sta moltiplicando gli sforzi per ottimizzare ogni aspetto dei propri processi con l’obiettivo di ridurre i costi senza impattare i ricavi e la qualità del prodotto o del servizio offerto, aumentando di conseguenza l’efficienza e la marginalità.

Un ambito che grazie ai progressi dei software dedicati sta riscuotendo notevole attenzione è quello della gestione della flotta.

La rilevazione e il tracciamento in tempo reale dei veicoli della flotta aziendale, 24 ore su 24 e 7 ore su 7, consente prima di tutto un risparmio potenziale del 20% sui costi di carburante e sui costi di manutenzione dei mezzi.

Il risparmio sui costi di carburante si ottiene individuando percorsi ottimizzati che possono variare in base alla particolare situazione del traffico monitorata in tempo reale e attraverso il monitoraggio dello stile di guida, uno degli elementi che condiziona in modo importante, i consumi dei mezzi.

La reportistica messa a disposizione dai nuovi software fornisce informazioni dettagliate sulle attività dei singoli veicoli e di tutto il parco producendo rapporti automatizzati generati con cadenza personalizzata.

Ad esempio grazie al report rilevamento veicoli è possibile avere a disposizione:

  • ‍un grafico con le distanze percorse giornalmente e in media dal parco veicoli.
  • un grafico che mette a confronto il tempo di guida giornaliero con il tempo di utilizzo totale dei veicoli.
  • un riepilogo completo relativo a numero dei viaggi, chilometri percorsi e durata del viaggio, con il dettaglio tra tempo trascorso alla guida e in sosta.
  • Un grafico con il consumo di carburante

I nuovi software sono anche molto utili per identificare e discriminare i viaggi aziendali da quelli privati, creando grafici che forniscono immediatamente una panoramica delle tipologie di utilizzo del mezzo aziendale.

La gestione della flotta di veicoli include anche la verifica del rispetto della normativa italiana, ad esempio per quanto riguarda il numero di ore massimo trascorso alla guida previsto per legge, con l’obiettivo di garantire che i conducenti siano sempre vigili e in ottime condizioni psicofisiche tutelando sia la loro sicurezza sia quella degli altri automobilisti.

I progressi dei software procedono di pari passi con quelli dell’hardware e della relativa interazione. I nuovi tachigrafi sono digitali e smart e consentono servizi impensabili con i vecchi tachigrafi analogici obbligatori per legge in tutta l’Unione Europea su tutti i mezzi pesanti per il trasporto merci.

Tra le nuove funzionalità è particolarmente importante quella che consente controlli automatizzati grazie a un’interfaccia aperta e a un sistema di comunicazione a corto raggio.

Un ulteriore risparmio dei costi connesso all’utilizzo dei software evoluti per la gestione delle flotte aziendali è dato dal minor numero di multe ricevute dai propri autisti, che vengono guidati in ogni fase della loro attività.

Particolarmente utili si stanno rivelando i suggerimenti automatizzati per percorsi adatti a veicoli commerciali di grandi dimensioni. Le strade indicate come migliori da un navigatore GPS tradizionale non sono infatti necessariamente le migliori per un camion o veicolo pesante con rimorchio in relazione a numerosi fattori come l’ampiezza della sede stradale o l’altezza di ponte o di una galleria.

Le funzionalità di monitoraggio devono in ogni caso rispettare la legge anche per quanto riguarda il GDPR, la normativa vigente per garantire la tutela della privacy, in questo caso dei conducenti.

Conoscere in tempo reale l’esatta posizione di ogni veicolo aziendale, lo stato del traffico in ogni zona e le condizioni del mezzo, permette di decidere rapidamente e senza perdite di tempo quale mezzo movimentare minimizzando i costi.

L’hardware presente su ogni mezzo dedicato a segnalare la posizione del veicolo via GPS permette anche di generare l’invio automatizzato di un alert via SMS quando viene rilevato un movimento non autorizzato o quando un veicolo entra o esce in un’area predefinita.

Il prossimo futuro ci riserverà sicuramente nuove evoluzioni soprattutto per quanto riguarda le possibilità introdotte della guida automatizzata. Il dibattito sui veicoli a guida assistita o completamente automatizzata è al momento ancora molto aperto e acceso, per quanto riguarda la tutela dell’occupazione ma ancor di più per quanto riguarda la sicurezza.

 

VirgilioNotizie | 22-06-2020 17:05

mezzi-pesanti_1217x694_2
,,,,,,,