,,

Italia al comando della missione militare UE nel Mar Rosso, Crosetto: "Garantirà la libertà di navigazione"

Il ministro Crosetto ha annunciato che l'Italia avrà il comando tattico della missione europea Aspides nel Mar Rosso

Pubblicato il:

Italia alla guida della missione Aspides. Il ministero della Difesa ha annunciato che il comando dell’operazione militare dell’Unione europea nel Mar Rosso andrà all’Italia, che esprimerà il Force Commander.

All’Italia il comando della missione Aspides

Il ministero della Difesa italiano ha annunciato che il comando tattico della missione Aspides, l’operazione militare per la sicurezza delle navi commerciali nel Mar Rosso, andrà all’Italia, che esprimerà il Force Commander, l’ufficiale più importante sulle navi coinvolte.

La missione servirà a garantire un passaggio sicuro attraverso lo stretto di Bab-el-Mandeb, che collega il golfo di Adan con il Mar Rosso, contrastando gli attacchi dei ribelli yemeniti Houthi, che da settimane prendono di mira le navi commerciali.

Mar Rosso Aspides Crosetto Italia comandoFonte foto: ANSA
Il ministro della Difesa Guido Crosetto

Il comando operativo della missione, secondo fonti dell’agenzia ‘ANSA’, dovrebbe invece andare alla Grecia. Questa carica è la più importante della missione, ma rimane al di fuori dell’area in cui si svolgono le operazioni militari. Il Force Commander sarà l’ufficiale di più alto grado sul campo.

Soddisfatto il ministro Crosetto

Il ministro della Difesa Guido Crosetto ha espresso la sua soddisfazione per l’assegnazione del comando tattico delle operazioni europee nel Mar Rosso all’Italia in una nota diffusa al pubblico.

“Si tratta di un ulteriore riconoscimento dell’impegno del governo e della Difesa e della professionalità della Marina Militare.” ha detto il ministro della Difesa.

“l’importanza e l’urgenza dell’operazione Aspides, che contribuirà a garantire la libera navigazione e la sicurezza del traffico commerciale nel Mar Rosso, hanno indotto la Difesa italiana ad assicurare immediatamente il proprio sostegno” ha poi concluso Crosetto.

Come si svolgerà la missione nel Mar Rosso

La missione Aspides partirà il 19 febbraio e dovrebbe vedere la partecipazione di diversi Paesi europei oltre all’Italia, tra cui Francia, GermaniaPortogalloDanimarcaGrecia e Paesi Bassi.

Si tratta di una missione prettamente difensiva, che prevede soltanto l’abbattimento di missili e droni diretti verso le navi commerciali che transitano verso il Mar Rosso e non attacchi o bombardamenti in territorio yemenita.

La missione è nata dopo la risposta di USA e Regno Unito agli attacchi degli Houthi nel Mar Rosso. Aspides si baserà su una missione europea precedente attiva nel golfo di Aden, denominata Emasoh/Agenor.

fregata Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,