,,

Coronavirus, vaccino Oxford-Pomezia: novità per "fine settembre"

Il presidente di Irbm, l'azienda di Pomezia che ha collaborato al vaccino di Oxford, parla di "cauto ottimismo"

La sperimentazione del vaccino ChAdOx sviluppato presso l’Università di Oxford prosegue in un’atmosfera di “cauto ottimismo“, stando alle parole di Piero Di Lorenzo, presidente e Ad di Irbm, l’azienda di Pomezia che ha collaborato alla realizzazione del preparato anti-Covid. All’Adnkronos Salute, Di Lorenzo ha precisato che “entro un tempo abbastanza contenuto” si possono ottenere dei risultati positivi.

L’amministratore delegato di Irbm ha inoltre affermato che “dalla fine di settembre qualunque momento è buono” per raggiungere l’obiettivo prefissato. Il vaccino di Oxford, noto anche come vaccino europeo in quanto un primo stock di 400 milioni di dosi sarà destinato alla popolazione in Europa, sarà distribuito dal colosso farmaceutico AstraZeneca.

In merito al vaccino, che si trova nella fase finale della sperimentazione, Di Lorenzo ha affermato: “Continuiamo a fare il nostro lavoro che è quello della messa a punto delle dosi sperimentali. Incrociamo le dita”.

Il candidato europeo si avvicina sempre più al raggiungimento del traguardo, nella corsa che vede coinvolti più di 165 candidati in tutto il mondo.

VIRGILIO NOTIZIE | 29-08-2020 22:34

Vaccino coronavirus, quali sono i candidati più vicini alla meta Fonte foto: ANSA
Vaccino coronavirus, quali sono i candidati più vicini alla meta
,,,,,,,