,,

Coronavirus storie: fratelli non hanno nessuno, adottati da tutti

Con la mamma in ospedale, la nonna morta a causa del Covid-19 due fratellini si sono ritrovati soli ma...

Ci sono storie che in pieno coronavirus vanno oltre il sempre più sottile filo che in questo momento lega la vita alla morte. Perché dietro i freddi numeri ci sono volti, persone, circostanze uniche eppure tanto comuni a tante famiglie che in questo momento di stanno letteralmente decimando. Come successo a due piccoli fratellini rimasti soli a Montevarchi e per cui è scattata una bellissima gara di solidarietà tra i compaesani.

In Toscana a Montevarchi due fratelli piccoli si sono ritrovati da soli dopo che, già senza il padre, è venuta a mancare la nonna morta a causa del Covid-19 mentre la madre, operatrice sanitaria, si ritrova ricoverata, anche se le sue condizioni, al momento non destano preoccupazioni. Come riposta La Nazione amici, parenti e parrocchiani si stanno dando da fare per non lasciare portano loro da mangiare, mentre il sindaco Silvia Chiassai è stato nominato tutore.

La storia e la gara di solidarietà. La nonna dei bambini, 80 anni, è morta giovedì scorso nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Arezzo. La mamma, un’operatrice sanitaria, è ricoverata, ma le sue condizioni sono buone. Una volta rimasti soli a casa il sindaco di Montevarchi Silvia Chiassai è stato nominato tutore. Ed è scattata una gara di solidarietà nell’intero paese. Un camper è parcheggiato nel giardino della casa dei fratellini h24, con un volontario a turno all’interno, per dare loro supporto in caso di emergenza. I bambini hanno anche a disposizione un numero di telefono attivo a qualsiasi ora. E in più visto che la mamma è in discrete condizioni sono sempre in videochiamata con lei. Nelle prossime ore, conclude la Nazione i fratellini saranno sottoposti al tampone, anche se stanno bene e non presentano sintomi.

VirgilioNotizie | 28-03-2020 12:36

85072125_2980579382009266_8379394973027532800_o Fonte foto: Facebook
,,,,,,,