,,

Coronavirus, i 3 possibili scenari secondo il virologo Silvestri

Il virologo Guido Silvestri ha ipotizzato tre diversi scenari per l'evoluzione della pandemia di Covid-19

Dopo l’annuncio del premier Giuseppe Conte sulle tappe della Fase 2 dell’emergenza coronavirus, ci si continua a interrogare sull’evoluzione futura della pandemia di Covid-19Guido Silvestri, virologo, docente alla Emory University di Atlanta e co-fondatore del Patto trasversale per la scienza assieme a Roberto Burioni, ha affermato a tal proposito in alcune dichiarazioni riportate da ‘Adnkronos’: “Per il momento possiamo dire che il virus è in ritirata e che stiamo andando lentamente, ma fermamente, verso la fine della prima ondata”.

Su ‘Facebook’, lo stesso Silvestri ha ipotizzato tre diversi tipi di scenario per l’evoluzione futura della pandemia di coronavirus.

Il virologo ha spiegato: “Lo scenario peggiore è quello di un virus che torna verso dicembre-gennaio senza essersi attenuato, trovandoci senza terapie efficaci, e pronto ad attaccare ampie fasce di suscettibili (cioè non immuni) soprattutto al Centro-Sud, ma anche al Nord. In questo caso”, ha sottolineato Silvestri, “la partita si giocherà a livello di prevenzione dei contagi ed è a questo che dobbiamo prepararci”.

Secondo Silvestri, gli “scenari intermedi sono basati sulla diffusione di un virus a patogenesi attenuata (letalità ridotta) e/o sulla presenza di terapie efficaci”.

Infine, per il virologo, “lo scenario migliore è quello del virus che si estingue e non torna più”. Secondo Silvestri, si tratta di uno scenario per l’evoluzione della pandemia di coronavirus “poco probabile, ma che nessuno può escludere con certezza”.

VirgilioNotizie | 27-04-2020 16:07

Fase 2: il calendario delle riaperture fino al primo giugno Fonte foto: Ansa
Fase 2: il calendario delle riaperture fino al primo giugno
,,,,,,,