,,

Coronavirus, il corista della Scala è guarito: parla l'artista

Il corista sta bene e fa sapere di essere guarito. Aveva cantanto al teatro l'ultima volta il 12 febbraio scorso

Il corista della Scala risultato positivo al coronavirus nei giorni scorsi è guarito e non è più una minaccia di contagio. A riferirlo è lo stesso artista, come riportato da Ansa. “Ora io sto bene, sto prendendo un antibiotico risolutivo per la polmonite batterica, il virus praticamente non mi dà più sintomi e mi hanno detto che praticamente sono guarito”, fa sapere il corista. “Manco dal teatro dal 12 – precisa – e siamo fuori pericolo di contagio eventuale da parte mia in virtù dei 14 giorni di incubazione”.

Il 12 febbraio aveva cantato nel Trovatore e poi era risultato positivo al test. Un paio di giorni fa, aveva quindi messo al corrente l’azienda del fatto. Subito è stato mandato un avviso ai dipendenti ed è stato istituito un controllo della temperatura all’ingresso.

Nei giorni scorsi il cantante era stato costretto a sospendere la sua attività dopo che non si era sentito bene. Recatosi in ospedale, inizialmente, gli era stata diagnosticata una polmonite batterica ed è stato rimandato a casa.

Tuttavia, visto che la febbre non passava, ha nuovamente contattato il 112. Gli è stato fatto il tampone e ha avuto esito positivo al test del coronavirus.

Dopo la scoperta di contagio dell’artista, l’Ats ha avvisato il teatro che ha inviato una comunicazione ai dipendenti, bloccando sia gli spettacoli in programma, sia le prove fino al primo marzo.

VirgilioNotizie | 28-02-2020 10:41

Coronavirus, paura a Milano: i locali sui Navigli restano vuoti Fonte foto: ANSA
Coronavirus, paura a Milano: i locali sui Navigli restano vuoti
,,,,,,,