,,

Contagia la famiglia dopo la disco, padre grave: la testimonianza

Positiva al coronavirus dopo una notte in discoteca, una ragazza ha contagiato tutta la famiglia: il padre è in gravi condizioni

Fa discutere il caso di una ragazza che ha deciso di scrivere una lettera aperta al Corriere della Sera per “autodenunciare” il proprio comportamento e invitare gli altri giovani a prestare maggiore attenzione al distanziamento sociale e alle misure di sicurezza. Dopo una notte in discoteca, infatti, la ragazza ha contratto il coronavirus e ha contagiato quasi tutti i familiari. Il padre, in particolare, versa in gravi condizioni.

“Decidemmo che per una sera non sarebbe successo niente – così la giovane ha spiegato il motivo che ha spinto lei e i suoi amici a frequentare una discoteca – Fu l’inizio del film horror che sto vivendo. La settimana dopo incominciai con sintomi come raffreddore e tosse, ed ho pensato fosse per via dell’aria condizionata”.

Il medico, all’inizio, la tranquillizzò: non si trattava di Covid-19 perché “la tosse era grassa (non secca) e non avevo febbre – ha spiegato la ragazza -, quindi continuai a fare la mia vita normale, andavo a mangiare al ristorante con papà, giocavo a carte con i nonni e ci mettevamo a guardare la tv tutti insieme sul divano”.

Dopo i primi casi positivi tra i frequentatori del locale, tuttavia, la giovane si sottopose al test: “Il risultato del mio tampone: positivo. Fecero il test a tutti i miei familiari. Solo la mamma fu negativa. Positivi i nonni, mia cugina di 12 anni, e papà”.

Mentre il nonno della giovane è stato dimesso dall’ospedale e si sta riprendendo, il papà no: “Siccome stavo bene – ha raccontato la ragazza – lui mi diceva che tanto non era il virus, che non aveva voglia di starmi lontano”.

“Gli ho dato abbracci e baci… voglio tanto bene a papà – ha ricordato -. Ora è da due settimane in terapia intensiva, intubato. Sta lottando con tutte le sue forze, e io non posso vederlo, non posso aiutarlo, non posso ritornare indietro. Non me lo potrò mai perdonare“.

La ragazza, infine, ha lanciato un monito ai suoi coetanei: “Ripenso continuamente alla felicità di quella serata, alla sua orribile conseguenza, e prego che papà riesca a superare anche questa. Credevo che l’estate 2020 sarebbe stata solo piena di noia, invece è diventata la peggiore della mia vita. Spero almeno che la mia storia possa essere utile”.

VIRGILIO NOTIZIE | 25-08-2020 08:21

Coronavirus: i focolai in Italia. Dove e quanti casi Fonte foto: Ansa
Coronavirus: i focolai in Italia. Dove e quanti casi
,,,,,,,