,,

Covid, blitz dei Nas nei centri analisi: 1 su 4 è irregolare

Test Covid scaduti, ambienti non igienizzati e centri analisi abusivi: lo scenario emerso da un'inchiesta dei Carabinieri del Nas

I Carabinieri del Nas hanno effettuato controlli su 285 aziende e laboratori di analisi, privati e convenzionati, e altre strutture operanti nel commercio e nell’erogazione di test molecolari, antigenici e sierologici per l’emergenza Covid. Hanno riscontrato irregolarità in ben 67 centri analisi, con 94 violazioni penali e amministrative, per un totale di 145 mila euro di sanzioni pecuniarie. Ne dà notizia l’Ansa.

Tra le violazioni contestate, quelle di mancata autorizzazione allo svolgimento dei tamponi per il Covid-19 e la omessa o ritardata comunicazione dei casi di positività emersi in seguito alle analisi cliniche.

Centri Covid irregolari: perché sono scattate le sanzioni

Il 60% delle sanzioni è scattato in seguito alla mancata osservazione delle misure di contenimento del contagio da Sars-Cov-2. Il 15% riguarda il mancato possesso delle autorizzazioni per effettuare i tamponi o lo svolgimento dell’esame in ambienti non idonei, e il 14% la mancata comunicazione dei casi di positività ai pazienti e alle istituzioni competenti.

Nell’11% dei casi, mancavano addirittura i prodotti igienizzanti e non era stata fatta un’adeguata sanificazione dei locali. Ben 6 centri non rispondevano ai requisiti tecnici e professionali per effettuare i tamponi o utilizzavano reagenti scaduti.

I Carabinieri hanno individuato anche punti prelievo, ematici e biologici abusivi in aree improvvisate. Uno di questi è stato utilizzato per una campagna di screening della popolazione attivata da alcuni Comuni, senza la comunicazione preventiva all’autorità sanitaria.

Test sierologici e tamponi irregolari venduti in farmacia

Al vaglio degli investigatori anche un altro fenomeno connesso all’emergenza sanitaria. Si tratta della vendita dal dettaglio ai clienti di farmacie, parafarmacie, erboristerie e addirittura profumerie di kit di analisi anticorpali sierologiche, destinati al solo utilizzo professionale e non adatti ad autodiagnosi domestiche.

I Nas hanno sequestrato 153 kit di diagnosi e dispositivi medici irregolarmente destinati alla vendita al dettaglio o usati per effettuare le analisi in loco.

Centri e analisi Covid irregolari, Nas: “Violazioni molto gravi”

Si tratta di violazioni “di particolare gravità per la perdita di informazioni utili alla corretta e tempestiva tracciatura dei casi e conseguente diffusione incontrollata di situazioni di contagio”, come fanno sapere i Carabinieri del Nas in un comunicato riportato dall’Ansa.

 

VIRGILIO NOTIZIE | 01-12-2020 11:12

Covid, come ci si cura a casa: le linee guida dei medici Fonte foto: Ansa
Covid, come ci si cura a casa: le linee guida dei medici
,,,,,,,