,,

Scuola, via i banchi a rotelle: "Fanno male alla schiena"

In Veneto non si useranno i banchi a rotelle voluti dalla ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina: sono stati ritirati per "problemi posturali"

Problemi posturali. L’assessore regionale all’Istruzione del Veneto, Elena Donazzan, ha deciso di ritirare i banchi a rotelle dalle scuole perché rei di causare mal di schiena agli studenti. Una decisione destinata a soffiare sul fuoco delle polemiche: la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, aveva spinto molto per l’acquisto degli speciali banchi la scorsa estate. Il Commissario per l’emergenza, Domenico Arcuri, ne aveva acquistati 430 mila (a livello nazionale), spendendo 119 milioni di euro. Circa 280 euro l’uno.

Scuola, via i banchi a rotelle in Veneto: “Fanno male alla schiena”

Simbolo dell’emergenza coronavirus per quel che riguarda la scuola, adesso sono diventati il simbolo dello spreco, almeno in Veneto: i banchi a rotelle, nella regione amministrata da Luca Zaia, saranno ritirati dagli istituti.

Costati circa 280 euro l’uno, finiti al centro di un’indagine della Corte dei conti e della Guardia di finanza, criticati su Internet e dall’opposizione, in Veneto non saranno utilizzati perché causerebbero il mal di schiena agli studenti.

Lo ha reso noto l’assessore regionale all’Istruzione, Elena Donazzan, dopo una riunione con le sigle sindacali, l’assessore regionale ai Trasporti Elisa De Berti, la direttrice dell’Ufficio Scolastico regionale Carmela Palumbo e la Prefettura di Venezia. Il vertice era stato convocato in vista del ritorno in classe dei ragazzi delle superiori.

“Bocciamo interventi assurdi e poco salutari come lo sono stati i banchi con le rotelle – ha detto la Donazzan – che, come è emerso nella riunione, sono stati ritirati dai plessi scolastici in cui erano stati introdotti perché erano causa di mal di schiena”.

Secondo la Donazzan, le cui parole sono state riprese dal Corriere della Sera, il problema sarebbe stato sollevato da Daniela Avanzi, segretario del Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori Scuola (Snals): nelle scuole medie, i banchi a rotelle avrebbero provocato problemi posturali agli alunni, forse perché ancora troppo piccoli per adattarsi a sedute originariamente concepite per gli adulti, “impropriamente riutilizzati” come banchi per la scuola.

Scuola, via i banchi a rotelle in Veneto: sono circa 9 mila

In Veneto ne sarebbero stati originariamente distribuiti circa 9 mila – secondo quanto riferito da Marta Viotto (Cgil) e Carmela Palumbo (direttrice dell’Ufficio scolastico), per un costo complessivo di circa 2 milioni e mezzo di euro.

Non si sa però, con esattezza, quanti ne siano stati effettivamente ritirati.

VirgilioNotizie | 31-01-2021 17:09

La prima scuola italiana Covid-free. Dov'è e come funziona Fonte foto: ANSA
La prima scuola italiana Covid-free. Dov'è e come funziona
,,,,,,,